1

cheFare a SOGLIE URBANE: tra rigenerazione e nuovi centri culturali! Il secondo incontro di STRIA a Padova

Procede l’inaugurazione di Stria, il nuovo spazio sociale a Padova in Piazza Gasparotto, con il secondo incontro, Soglie Urbane. Abbiamo discusso di nuovi centri culturali e rigenerazione urbana, con ospiti esperti ed esperienze concrete.

Ma cosa sono i centri culturali? Rivendicano autonomia ma cercano nuove relazioni con le istituzioni. Si nutrono delle passioni dell’attivismo civico ma sono attraversati da relazioni di comunità. Di giorno offrono servizi, spazi di lavoro e occasioni di incontro, la sera momenti di socialità ed eventi culturali. Si reggono sul contributo volontario, l’autofinanziamento, l’accesso a fondi pubblici e filantropici, ma inventano anche nuove economie di luogo. Sono presidi sociali, intervengono in contesti marginali e complessi ma non sono servizi specialistici. Fanno politiche dal basso ma rifiutano le etichette della politica. Sono i nuovi centri culturali e sociali. Spazi in continua trasformazione, che abitano le soglie delle città e cercano di connettere mondi diversi, di promuovere accessibilità e relazioni di cura.

Di questa nuova generazione di luoghi, arricchita nella nostra città dall’apertura dello Spazio STRIA, del loro ruolo nei processi di rigenerazione urbana e di trasformazione sociale, ne abbiamo discusso con:

  • Erika Mattarella, Direttrice della Casa di quartiere – Bagni pubblici di via Aglié, Torino
  • Bertram Niessen, Direttore di cheFare – Agenzia per la trasformazione culturale
  • Elena Ostanel, Ricercatrice Università IUAV di Venezia – Vice-direttrice del Master U-Rise e Consigliera Regionale del Veneto
  • Mariangela Zanni, Presidente del Centro Veneto Progetti Donna di Padova
  • Giovanni Zamponi, Circolo Nadir e Piazza Gasparotto Lab
  • Giso Amendola, Università di Salerno
  • Nicola Grigion, In-Deep

 

Guarda il video dell’incontro: