“Una delle conseguenze della globalizzazione (culturale e commerciale) è quella di aver fatto risorgere l’importanza della dimensione territoriale e comunitaria: oggi sono i territori, i quartieri e le periferie, i luoghi privilegiati dove si sperimentano le innovazioni sociali da cui provengono gli impulsi più significativi allo sviluppo e al benessere. Mai come adesso la creazione di valore si gioca a livello territoriale e il destino delle imprese è legato a quello del contesto in cui operano. E allora il Genius Loci (il talento del luogo), che esplicita le radici culturali attraverso cui un Paese, una regione, un luogo, ma anche un’azienda
plasmano la propria identità, e la “biodiversità” della dimensione locale sono punti di forza da preservare e valorizzare. Ma come possono convivere con la dimensione più ampia della globalità?”

Queste sono le parole che ha usato Bookcity per introdurre ‘Il valore del locale‘, l’incontro organizzato da Egea Editore e moderato da cheFare per presentare 3 libri: Dove. La dimensione del luogo che ricompone impresa e società di Paolo Venturi e Flaviano Zandonai, Il Bello del Mondo di Francesco Morace e Provincia non Periferie di Paolo Manfredi.

L’incontro vedrà la presenza di Paolo Manfredi, Francesco Morace, Paolo Venturi, Flaviano Zandonai e Bertram Niessen ed è a ingresso completamente gratuito.

domenica 17 novembre alle ore 14

3 libri per una nuova mentalità locale — le presentazioni di Egea con cheFare a Bookcity

Borsa Italiana (Sala Gialla), Piazza degli Affari 6 - Milano

“Una delle conseguenze della globalizzazione (culturale e commerciale) è quella di aver fatto risorgere l’importanza della dimensione territoriale e comunitaria: oggi sono i territori, i quartieri e le periferie, i luoghi privilegiati dove si sperimentano le innovazioni sociali da cui provengono gli impulsi più significativi allo sviluppo e al benessere. Mai come adesso la creazione di valore si gioca a livello territoriale e il destino delle imprese è legato a quello del contesto in cui operano. E allora il Genius Loci (il talento del luogo), che esplicita le radici culturali attraverso cui un Paese, una regione, un luogo, ma anche un’azienda
plasmano la propria identità, e la “biodiversità” della dimensione locale sono punti di forza da preservare e valorizzare. Ma come possono convivere con la dimensione più ampia della globalità?”

Queste sono le parole che ha usato Bookcity per introdurre ‘Il valore del locale‘, l’incontro organizzato da Egea Editore e moderato da cheFare per presentare 3 libri: Dove. La dimensione del luogo che ricompone impresa e società di Paolo Venturi e Flaviano Zandonai, Il Bello del Mondo di Francesco Morace e Provincia non Periferie di Paolo Manfredi.

L’incontro vedrà la presenza di Paolo Manfredi, Francesco Morace, Paolo Venturi, Flaviano Zandonai e Bertram Niessen ed è a ingresso completamente gratuito.

La newsletter di cheFare

Le attività e gli articoli di cheFare nella tua mail

11 proposte per i nuovi centri culturali

Leggi l'approfondimento

Potrebbero interessarti anche questi articoli

Cosa spinge le persone a diffidare della scienza?

27 Novembre 2018
matematica

La matematica tra nebulosi confini

24 Ottobre 2017

Il teorema della ‘casa-mondo’ dimostra che la quarantena non è uguale per tutti

23 Aprile 2020