#bettercity. Territori. Comunità. Impatti. Apprendimento è l’evento annuale di informazione e comunicazione del PON Città Metropolitane che quest’anno sarà dedicato al tema dell’innovazione sociale e, in particolare, alla condivisione delle esperienze condotte in questi anni dalle città del #ponmetro anche in una prospettiva di sviluppo per la futura programmazione e per le città di medie dimensioni.

Quest’anno è la città di Torino, tra le 14 città metropolitane protagoniste degli interventi, ad ospitare l’appuntamento aperto a cittadini, istituzioni, imprese e parti economiche e sociali, che ha l’obiettivo prioritario di offrire anche una panoramica generale sull’andamento del Programma.

La giornata di martedì 31 maggio sarà aperta da una sessione plenaria mattutina prevalentemente concentrata sui risultati e le esperienze del Programma in tema di innovazione sociale.

A seguire nel pomeriggio saranno organizzati alcuni momenti di confronto nel corso dei quali le città illustreranno le proprie esperienze progettuali e da quattro spazi di innovazione e confronto dedicati ciascuno a uno degli elementi ritenuti portanti per gli investimenti in innovazione sociale: Territori. Comunità. Impatti. Apprendimento.

Bertram Niessen, direttore scientifico di cheFare, sarà ospite del primo workshop pomeridiano dedicato alla città di Milano e al tema dell’apprendimento, dal titolo Imparare a progettare: apprendere l’innovazione sociale per trasformare la città.

L’incontro si terrà presso lo Spazio A dalle ore 15.00 alle ore 16.00, e tratterà della ‘capacità di progettazione’ come risorsa fondamentale per rendere efficace ed inclusiva la pratica dell’innovazione sociale.

Per “imparare a progettare” occorre una pedagogia della trasformazione che orienti e supporti tanto le persone che le organizzazioni a diventare protagonisti e non solo destina- tari delle politiche urbane. “La capacità di progettazione” è intesa come strumento di supporto alla transizione econo- mica, ambientale e sociale dei quartieri della città.

La Scuola dei Quartieri è l’azione-bandiera di una strategia che assume la centralità dei processi di apprendimento e interpreta l’educazione come politica urbana. Il panel intende porre al centro della discussione il tema della relazione tra educazione e innovazione sociale, tra capacità di progettazione e miglioramento della qualità della vita nei quartieri.

Introduzione

  • Annibale d’Elia, Direttore Economia Urbana, Moda e Design, Comune di Milano
  • Claudio Calvaresi, Avanzi Sostenibilità per Azioni

Intervengono

  • Davide Bazzini, Project Manager Scuola dei Quartieri
  • Barbara Pierro, Project Manager Associazione “Chi Rom e Chi No”
  • Claudia Mandrile, Fondazione Compagnia di San Paolo
  • Bertram Niessen, Direttore Scientifico di cheFare

Modera

  • Sabina Banfi, Direttrice Lavoro Giovani e Sport, Comune di Milano

 

Per la seconda giornata, mercoledì 1 giugno, a partire dalle ore 9.30, sono previste le visite ai progetti della città. I partecipanti verranno guidati presso 4 luoghi dell’innovazione di Torino per rientrare in Piazza della Repubblica alle ore 13.30.

Per conoscere il ricco programma clicca QUI.
Per partecipare all’evento registrarsi QUI.

Martedì 31 maggio, ore 15.00

Imparare a progettare: apprendere l’innovazione sociale per trasformare la città, cheFare ospite del PON Metro

Spazio A, Nuvola Lavazza, Via Bologna 32, Torino

#bettercity. Territori. Comunità. Impatti. Apprendimento è l’evento annuale di informazione e comunicazione del PON Città Metropolitane che quest’anno sarà dedicato al tema dell’innovazione sociale e, in particolare, alla condivisione delle esperienze condotte in questi anni dalle città del #ponmetro anche in una prospettiva di sviluppo per la futura programmazione e per le città di medie dimensioni.

Quest’anno è la città di Torino, tra le 14 città metropolitane protagoniste degli interventi, ad ospitare l’appuntamento aperto a cittadini, istituzioni, imprese e parti economiche e sociali, che ha l’obiettivo prioritario di offrire anche una panoramica generale sull’andamento del Programma.

La giornata di martedì 31 maggio sarà aperta da una sessione plenaria mattutina prevalentemente concentrata sui risultati e le esperienze del Programma in tema di innovazione sociale.

A seguire nel pomeriggio saranno organizzati alcuni momenti di confronto nel corso dei quali le città illustreranno le proprie esperienze progettuali e da quattro spazi di innovazione e confronto dedicati ciascuno a uno degli elementi ritenuti portanti per gli investimenti in innovazione sociale: Territori. Comunità. Impatti. Apprendimento.

Bertram Niessen, direttore scientifico di cheFare, sarà ospite del primo workshop pomeridiano dedicato alla città di Milano e al tema dell’apprendimento, dal titolo Imparare a progettare: apprendere l’innovazione sociale per trasformare la città.

L’incontro si terrà presso lo Spazio A dalle ore 15.00 alle ore 16.00, e tratterà della ‘capacità di progettazione’ come risorsa fondamentale per rendere efficace ed inclusiva la pratica dell’innovazione sociale.

Per “imparare a progettare” occorre una pedagogia della trasformazione che orienti e supporti tanto le persone che le organizzazioni a diventare protagonisti e non solo destina- tari delle politiche urbane. “La capacità di progettazione” è intesa come strumento di supporto alla transizione econo- mica, ambientale e sociale dei quartieri della città.

La Scuola dei Quartieri è l’azione-bandiera di una strategia che assume la centralità dei processi di apprendimento e interpreta l’educazione come politica urbana. Il panel intende porre al centro della discussione il tema della relazione tra educazione e innovazione sociale, tra capacità di progettazione e miglioramento della qualità della vita nei quartieri.

Introduzione

  • Annibale d’Elia, Direttore Economia Urbana, Moda e Design, Comune di Milano
  • Claudio Calvaresi, Avanzi Sostenibilità per Azioni

Intervengono

  • Davide Bazzini, Project Manager Scuola dei Quartieri
  • Barbara Pierro, Project Manager Associazione “Chi Rom e Chi No”
  • Claudia Mandrile, Fondazione Compagnia di San Paolo
  • Bertram Niessen, Direttore Scientifico di cheFare

Modera

  • Sabina Banfi, Direttrice Lavoro Giovani e Sport, Comune di Milano

 

Per la seconda giornata, mercoledì 1 giugno, a partire dalle ore 9.30, sono previste le visite ai progetti della città. I partecipanti verranno guidati presso 4 luoghi dell’innovazione di Torino per rientrare in Piazza della Repubblica alle ore 13.30.

Per conoscere il ricco programma clicca QUI.
Per partecipare all’evento registrarsi QUI.

La newsletter di cheFare

Le attività e gli articoli di cheFare nella tua mail

11 proposte per i nuovi centri culturali

Leggi l'approfondimento

Potrebbero interessarti anche questi articoli

global-tools-rifiuto-lavoro-chefare

Global Tools, un progetto radicale: il rifiuto del lavoro come rifiuto della cultura

21 Febbraio 2019

La partecipazione al tempo della pandemia: riconoscere l’altro, una conversazione con Massimiliano Valerii

15 Dicembre 2020
inadeguatezza, Mark Fisher

Per un’economia politica dell’inadeguatezza, come fare resistenza secondo Mark Fisher

2 Aprile 2018