Giangiacomo Schiavi e Giorgio Terruzzi, giornalisti e scrittori, presentano il nuovo numero di Città. Milano senza tempo al Teatro Franco Parenti di Milano, giovedì 18 maggio. 

Città non è proprio un giornale: è un atto d’amore verso Milano, ideata negli anni Novanta da una squadra talentuosa di giornalisti, fotografi e scrittori. Diretta da Guido Vergani dal 1997 al 2001 e da lui fondata con Carlo Orsi, la rivista raccoglie immagini uniche di Milano ad opera dei più importanti fotografi e fotogiornalisti italiani.

“Un occhio su Milano. Uno sguardo sulla città e sull’umanità trasparente di chi la vive. Ventiquatt’ore sezionate una per una dagli scatti di Maurizio Gjivovich. […] Luoghi, persone, storie e memorie che si intrecciano in una Milano che sembra avere la testa altrove, schiacciata dalle disuguaglianze e dal complesso dei migliori. Il cuore c’è ancora, per fortuna, ma i campi di forza appaiono dispersi, frantumati in mille solitudini. Servono collanti generazionali, dialoghi, sogni, visioni, un contrappunto etico all’espansionismo immobiliare, progetti per unire e ritrovarsi”.
– Giangiacomo Schiavi

La presentazione si svolgerà dalle ore 18.00 presso la Sala Grande del Teatro in Via Pier Lombardo 14, a Milano. All’incontro sarà presente, per i saluti, anche la Direttrice Andrée Ruth Shammah.

Per partecipare, biglietti qui.

Giovedì 18 maggio

La presentazione del nuovo numero di Rivista Città Milano al Teatro Franco Parenti

Giangiacomo Schiavi e Giorgio Terruzzi, giornalisti e scrittori, presentano il nuovo numero di Città. Milano senza tempo al Teatro Franco Parenti di Milano, giovedì 18 maggio. 

Città non è proprio un giornale: è un atto d’amore verso Milano, ideata negli anni Novanta da una squadra talentuosa di giornalisti, fotografi e scrittori. Diretta da Guido Vergani dal 1997 al 2001 e da lui fondata con Carlo Orsi, la rivista raccoglie immagini uniche di Milano ad opera dei più importanti fotografi e fotogiornalisti italiani.

“Un occhio su Milano. Uno sguardo sulla città e sull’umanità trasparente di chi la vive. Ventiquatt’ore sezionate una per una dagli scatti di Maurizio Gjivovich. […] Luoghi, persone, storie e memorie che si intrecciano in una Milano che sembra avere la testa altrove, schiacciata dalle disuguaglianze e dal complesso dei migliori. Il cuore c’è ancora, per fortuna, ma i campi di forza appaiono dispersi, frantumati in mille solitudini. Servono collanti generazionali, dialoghi, sogni, visioni, un contrappunto etico all’espansionismo immobiliare, progetti per unire e ritrovarsi”.
– Giangiacomo Schiavi

La presentazione si svolgerà dalle ore 18.00 presso la Sala Grande del Teatro in Via Pier Lombardo 14, a Milano. All’incontro sarà presente, per i saluti, anche la Direttrice Andrée Ruth Shammah.

Per partecipare, biglietti qui.

La newsletter di cheFare

Le attività e gli articoli di cheFare nella tua mail

Quindi, cheFare?

Iscriviti al corso

Potrebbero interessarti anche questi articoli

Enti filantropici e imprese sociali: come far incontrare due binari paralleli?

30 Aprile 2024

Matera 2019, un giacimento di sfide

16 Aprile 2021

La pandemia ha rivelato quanto odiamo i nostri lavori

27 Luglio 2021