METEORITI è una conferenza internazionale sulle connessioni fra cultura e futuro, che si svolge a Siena.
È promosso dal Complesso Museale di Santa Maria della Scala, che ha colto la necessità attuale di fare un salto avanti nei pensieri sulla cultura, sui suoi prodotti e sul ruolo delle istituzioni come motori di cambiamento.
Per due giorni, la comunità dei professionisti culturali si riunisce per condividere pratiche di trasformazione del paesaggio culturale, anche, ma non esclusivamente, alla luce delle culture digitali, in tre ambiti precisi: i musei, la musica, la città, intesa come apparato in grado di generare culture.

La mattinata del secondo giorno, giovedì 27 gennaio, sarà dedicata alle città e ai musei.

Dalle 10.5 alle 11.15 si parlerà di innovazione, interverranno:

Giovanni La Varra / Architetto “Barreca&La Varra”, Uniud
Daniele Marrama / Presidente Fondazione Banco Napoli
Bertram Niessen / Direttore Scientifico cheFare
Marina Gennari / Architetto, Ordine provinciale degli Architetti, Siena.

L’intervento di Bertram Niessen sarà dedicato al tema delle “Pratiche collaborative nella città contemporanea”:
La città contemporanea è attraversata da numerose tensioni, rese ancora più evidenti dall’accelerazione dei tempi di vita e di lavoro e dalle nuove logiche economico-finanziarie. Le reazioni a queste tensioni che emergono “dal basso” sono molte, diversificate e spesso contraddittorie. Eppure è a loro che bisogna guardare per cercare le risposte di cui abbiamo bisogno, tra critica del contemporaneo, ricerca di senso e nuove forme di coesione sociale.

Potete leggere il programma completo delle giornate qui.

 

meteoriti siena niessen

Giovedì 27 gennaio 2017

Meteoriti. Breaking Culture – Siena

METEORITI è una conferenza internazionale sulle connessioni fra cultura e futuro, che si svolge a Siena.
È promosso dal Complesso Museale di Santa Maria della Scala, che ha colto la necessità attuale di fare un salto avanti nei pensieri sulla cultura, sui suoi prodotti e sul ruolo delle istituzioni come motori di cambiamento.
Per due giorni, la comunità dei professionisti culturali si riunisce per condividere pratiche di trasformazione del paesaggio culturale, anche, ma non esclusivamente, alla luce delle culture digitali, in tre ambiti precisi: i musei, la musica, la città, intesa come apparato in grado di generare culture.

La mattinata del secondo giorno, giovedì 27 gennaio, sarà dedicata alle città e ai musei.

Dalle 10.5 alle 11.15 si parlerà di innovazione, interverranno:

Giovanni La Varra / Architetto “Barreca&La Varra”, Uniud
Daniele Marrama / Presidente Fondazione Banco Napoli
Bertram Niessen / Direttore Scientifico cheFare
Marina Gennari / Architetto, Ordine provinciale degli Architetti, Siena.

L’intervento di Bertram Niessen sarà dedicato al tema delle “Pratiche collaborative nella città contemporanea”:
La città contemporanea è attraversata da numerose tensioni, rese ancora più evidenti dall’accelerazione dei tempi di vita e di lavoro e dalle nuove logiche economico-finanziarie. Le reazioni a queste tensioni che emergono “dal basso” sono molte, diversificate e spesso contraddittorie. Eppure è a loro che bisogna guardare per cercare le risposte di cui abbiamo bisogno, tra critica del contemporaneo, ricerca di senso e nuove forme di coesione sociale.

Potete leggere il programma completo delle giornate qui.

 

La newsletter di cheFare

Le attività e gli articoli di cheFare nella tua mail

laCall to Action

Compila il questionario

Potrebbero interessarti anche questi articoli

piattaforme

Le piattaforme di abilitazione

27 Maggio 2016
sostenibilità

Il dibattito sulla sostenibilità ha un problema: non parla di uguaglianza

7 Giugno 2019
cultura Roberto Casati

La cultura e il suo valore

20 Ottobre 2016