Il 10 e l’11 luglio, presso la Citta dell’arte-Fondazione Pistoletto di Biella, un evento dove ecologia e ambiente vengono messi al primo posto in un percorso per acquisire consapevolezza del territorio.

I fenomeni collegati all’emergenza climatica sono accelerati (o meglio – la nostra capacità di misurarli e vederli in prospettiva è migliorata). Per poterli comprendere al meglio, la letteratura sull’ecologia ha creato e reso popolari alcune parole in grado di descrivere fenomeni, sistemi e sensazioni complesse. Da 𝘵𝘦𝘮𝘱𝘰 𝘱𝘳𝘰𝘧𝘰𝘯𝘥𝘰 passando per ‘ecoansia’, si tratta di parole dalla definizione spesso astratta ma dal potenziale semantico altissimo.

Durante la rassegna FLUVIALE organizzata da HYDRO, in collaborazione con cheFare, proponiamo un piccolo laboratorio per riflettere insieme sul significato di queste parole e costruire collettivamente nuove definizioni legate a HYDRO, Biella e il suo territorio.

Il laboratorio consiste di un focus della durata di 90 minuti Sabato 10 e Domenica 11 Luglio e di 2 approfondimenti in coda alla presentazione de 𝘓𝘢 𝘳𝘪𝘷𝘰𝘭𝘵𝘢 𝘥𝘦𝘭 𝘷𝘦𝘳𝘥𝘦 di Lucilla Barchetta, antropologa e dottoressa di ricerca in Studi urbani e si occupa della relazione tra spazi verdi, paesaggi selvatici e immaginari del declino nelle città. e 𝘐𝘭 𝘧𝘶𝘯𝘨𝘰 𝘢𝘭𝘭𝘢 𝘧𝘪𝘯𝘦 𝘥𝘦𝘭 𝘮𝘰𝘯𝘥𝘰 di Anna Tsing, insieme a Dario Bassani, autore e social media manager per Editori Laterza. Le definizioni saranno raccolte per l’intera durata della rassegna e verranno restituite su una pagina web – che sarà lasciata ad Hydro per continuare il percorso di costruzione di significa.

Il programma è il seguente:

SABATO 10 LUGLIO

Inaugurazione di PROFONDO con introduzione al percorso – ore 10:00 / 10:30
Per raccontare l’intersezione tra i temi contemporanei dell’ambientalismo e la realtà locale di Biella e Hydro, approfondiremo insieme alcune parole chiave con l’idea non soltanto di comprenderle ma – soprattutto – di porre le basi per una nuova consapevolezza dell’ambiente circostante al territorio.

Lucilla Barchetta presenta La rivolta del verde, modera Federico Nejrotti – ore 11:00 – 12:30
45 minuti di presentazione
15 minuti di Q&A col pubblico
30 minuti di laboratorio
Dario Bassani presenta Il fungo alla fine del mondo di Anna Tsing, modera Federico Nejrotti – ore 15.30 – 17.00
45 minuti di presentazione
15 minuti di Q&A col pubblico
30 minuti di laboratorio
Aperitivo e showmusicale – ore 18:00
Daykoda Live
DOMENICA 11 LUGLIO
𝗼𝗿𝗲 𝟭𝟭.𝟬𝟬 – 𝟭𝟮.𝟯𝟬
Sessione laboratoriale – ore 11:00 / 12:30
Direttamente al fiume, per individuare un dizionario dell’ecologia che ha bisogno di tornare al presente. Nuove definizioni ed esempi per capire perché alcune parole che raccontano il futuro, in verità, rappresentano il presente molto più di quanto crediamo. Con Federico Nejrotti Dario Bassani e Hydro.
15 minuti introduttivi e divisione in gruppi
30 minuti di lavoro in gruppi
15 minuti di restituzione
30 minuti di discussione e possibili applicazioni
☛ 𝘝𝘰𝘳𝘳𝘦𝘮𝘮𝘰 𝘤𝘩𝘪𝘦𝘥𝘦𝘳𝘦 𝘢𝘪 𝘱𝘢𝘳𝘵𝘦𝘤𝘪𝘱𝘢𝘯𝘵𝘪 𝘥𝘪 𝘱𝘰𝘳𝘵𝘢𝘳𝘦 𝘤𝘰𝘯 𝘭𝘰𝘳𝘰 𝘶𝘯 𝘰𝘨𝘨𝘦𝘵𝘵𝘰 𝘤𝘩𝘦 𝘭𝘦𝘨𝘢𝘯𝘰 𝘢𝘭 𝘧𝘪𝘶𝘮𝘦 𝘦/𝘰 𝘢𝘭 𝘭𝘰𝘳𝘰 𝘳𝘢𝘱𝘱𝘰𝘳𝘵𝘰 𝘤𝘰𝘯 𝘪𝘭 𝘵𝘦𝘳𝘳𝘪𝘵𝘰𝘳𝘪𝘰 𝘥𝘪 𝘉𝘪𝘦𝘭𝘭𝘢.

Dal 10 all'11 luglio, dalle 10:00

PROFONDO, un laboratorio per riscrivere il concetto di ecologia e territorio – cheFare in collaborazione HYDRO per la rassegna FLUVIALE

Cittadellarte-Fondazione Pistoletto, Biella
Il 10 e l’11 luglio, presso la Citta dell’arte-Fondazione Pistoletto di Biella, un evento dove ecologia e ambiente vengono messi al primo posto in un percorso per acquisire consapevolezza del territorio.

I fenomeni collegati all’emergenza climatica sono accelerati (o meglio – la nostra capacità di misurarli e vederli in prospettiva è migliorata). Per poterli comprendere al meglio, la letteratura sull’ecologia ha creato e reso popolari alcune parole in grado di descrivere fenomeni, sistemi e sensazioni complesse. Da 𝘵𝘦𝘮𝘱𝘰 𝘱𝘳𝘰𝘧𝘰𝘯𝘥𝘰 passando per ‘ecoansia’, si tratta di parole dalla definizione spesso astratta ma dal potenziale semantico altissimo.

Durante la rassegna FLUVIALE organizzata da HYDRO, in collaborazione con cheFare, proponiamo un piccolo laboratorio per riflettere insieme sul significato di queste parole e costruire collettivamente nuove definizioni legate a HYDRO, Biella e il suo territorio.

Il laboratorio consiste di un focus della durata di 90 minuti Sabato 10 e Domenica 11 Luglio e di 2 approfondimenti in coda alla presentazione de 𝘓𝘢 𝘳𝘪𝘷𝘰𝘭𝘵𝘢 𝘥𝘦𝘭 𝘷𝘦𝘳𝘥𝘦 di Lucilla Barchetta, antropologa e dottoressa di ricerca in Studi urbani e si occupa della relazione tra spazi verdi, paesaggi selvatici e immaginari del declino nelle città. e 𝘐𝘭 𝘧𝘶𝘯𝘨𝘰 𝘢𝘭𝘭𝘢 𝘧𝘪𝘯𝘦 𝘥𝘦𝘭 𝘮𝘰𝘯𝘥𝘰 di Anna Tsing, insieme a Dario Bassani, autore e social media manager per Editori Laterza. Le definizioni saranno raccolte per l’intera durata della rassegna e verranno restituite su una pagina web – che sarà lasciata ad Hydro per continuare il percorso di costruzione di significa.

Il programma è il seguente:

SABATO 10 LUGLIO

Inaugurazione di PROFONDO con introduzione al percorso – ore 10:00 / 10:30
Per raccontare l’intersezione tra i temi contemporanei dell’ambientalismo e la realtà locale di Biella e Hydro, approfondiremo insieme alcune parole chiave con l’idea non soltanto di comprenderle ma – soprattutto – di porre le basi per una nuova consapevolezza dell’ambiente circostante al territorio.

Lucilla Barchetta presenta La rivolta del verde, modera Federico Nejrotti – ore 11:00 – 12:30
45 minuti di presentazione
15 minuti di Q&A col pubblico
30 minuti di laboratorio
Dario Bassani presenta Il fungo alla fine del mondo di Anna Tsing, modera Federico Nejrotti – ore 15.30 – 17.00
45 minuti di presentazione
15 minuti di Q&A col pubblico
30 minuti di laboratorio
Aperitivo e showmusicale – ore 18:00
Daykoda Live
DOMENICA 11 LUGLIO
𝗼𝗿𝗲 𝟭𝟭.𝟬𝟬 – 𝟭𝟮.𝟯𝟬
Sessione laboratoriale – ore 11:00 / 12:30
Direttamente al fiume, per individuare un dizionario dell’ecologia che ha bisogno di tornare al presente. Nuove definizioni ed esempi per capire perché alcune parole che raccontano il futuro, in verità, rappresentano il presente molto più di quanto crediamo. Con Federico Nejrotti Dario Bassani e Hydro.
15 minuti introduttivi e divisione in gruppi
30 minuti di lavoro in gruppi
15 minuti di restituzione
30 minuti di discussione e possibili applicazioni
☛ 𝘝𝘰𝘳𝘳𝘦𝘮𝘮𝘰 𝘤𝘩𝘪𝘦𝘥𝘦𝘳𝘦 𝘢𝘪 𝘱𝘢𝘳𝘵𝘦𝘤𝘪𝘱𝘢𝘯𝘵𝘪 𝘥𝘪 𝘱𝘰𝘳𝘵𝘢𝘳𝘦 𝘤𝘰𝘯 𝘭𝘰𝘳𝘰 𝘶𝘯 𝘰𝘨𝘨𝘦𝘵𝘵𝘰 𝘤𝘩𝘦 𝘭𝘦𝘨𝘢𝘯𝘰 𝘢𝘭 𝘧𝘪𝘶𝘮𝘦 𝘦/𝘰 𝘢𝘭 𝘭𝘰𝘳𝘰 𝘳𝘢𝘱𝘱𝘰𝘳𝘵𝘰 𝘤𝘰𝘯 𝘪𝘭 𝘵𝘦𝘳𝘳𝘪𝘵𝘰𝘳𝘪𝘰 𝘥𝘪 𝘉𝘪𝘦𝘭𝘭𝘢.

La newsletter di cheFare

Le attività e gli articoli di cheFare nella tua mail

Ti piace cheFare?

Seguici su Facebook!

Potrebbero interessarti anche questi articoli

Riparte la Scuola di Mobilitazione Politica, un laboratorio per l’attivazione civica radicale

23 Aprile 2021

La casa ritrova il morale, ripensare il design con Emanuele Coccia

22 Luglio 2021

Che cos’è il colonialismo climatico (e come rovesciarlo)

30 Dicembre 2020