“L’originale è infedele alla traduzione”

Martedì 24 gennaio 2017 alle h. 18.30 presso la Casa della Cultura in Via Borgogna, 3 a Milano (MM 1 San Babila), presentiamo ROSETTA: un progetto culturale nomade.

Rosetta è un ciclo di incontri che attraverserà Milano toccando luoghi sempre diversi della città, all’ora dell’aperitivo, a partire dai primi mesi del 2017 per almeno due anni, ideato e promosso da Casa della Cultura e cheFare, sostenuto da Fondazione Cariplo.

Gli incontri saranno nove all’anno, uno per ciascuna delle nove zone della città.

Rosetta vuole mettere in relazione i centri innovativi di produzione e distribuzione culturale della città di Milano, compresi quelli meno mappati e riconosciuti. Lo farà affrontando temi diversi tra loro, accomunati da un legame diretto con la vita quotidiana, con l’obiettivo di coinvolgere quei pubblici più giovani e più dinamici che stentano a riconoscersi nei mondi culturali tradizionali.
Design e migrazione dal punto di vista della progettazione dell’inclusione, la funzione politica del cibo, i disability studies, gli aspetti “leggeri” degli anni ’70 espressi da musica e cultura, la gentrificazione e il concetto di brand a partire dalla tag per arrivare fino a Daesh sono solo alcuni dei temi che tratteremo e possono dare un’idea della varietà che Rosetta sarà capace affrontare.

Come tradurre il contemporaneo? Come setacciare e selezionare cosa resterà di questi anni dieci? L’originale è infedele alla traduzione: è questo scarto che ci interessa, e che ci piacerebbe intercettare. Ci piace definire Rosetta un «progetto culturale nomade» perché del nomadismo porta i due tratti principali: lo spostamento e il tentativo di comprensione e comunicazione tra spazi e concetti differenti. Si assume l’onere di traduzioni imperfette, ma, si spera, originali.

IL PROGRAMMA DELLA SERATA:
ore 18.30 Saluti introduttivi: Perché Rosetta?
Intervengono: Ferruccio Capelli, direttore della Casa della Cultura di Milano e Bertram Niessen, direttore scientifico cheFare

ore 19.00 Cos’è Rosetta?
Interviene Valeria Verdolini, Responsabile del progetto Rosetta per cheFare

ore 19.45 Dov’è Rosetta? Quali spazi per la cultura a Milano?
Brevi interventi delle realtà coinvolte nel progetto Rosetta

ore 20.15 Dancing Rosetta Aperitivo e dj set.
(a cura di Matteo Saltalamacchia)

progetto visuale di Maddalena Fragnito

Il progetto è stato realizzato con Fondazione Cariplo, tra le realtà filantropiche più importanti del mondo con oltre 1000 progetti sostenuti ogni anno per 144 milioni di euro e grandi sfide per il futuro. Giovani, benessere e comunità le tre le parole chiave che ispirano oggi l’attività della fondazione. “Dalla coesione tra le persone parte la nostra piccola rivoluzione – Giuseppe Guzzetti, Presidente – perché ciascuno dia il proprio contributo per fondare il futuro della nostra società su quei principi di solidarietà e di innovazione sociale che sono alla base dell’operato di Fondazione Cariplo” #conFondazioneCariplo

Hai idee per rosetta? Vuoi collaborare? Scrivici all’indirizzo rosetta.milano@che-fare.com

per informazioni:
rosetta.milano@che-fare.com
segreteria@casadellacultura.it
tel. 02795567-3407828946

L’evento facebook è qui.

rosetta milano casa della cultura

Martedì 24 gennaio 2017

Milano-Rosetta. Un progetto culturale nomade

“L’originale è infedele alla traduzione”

Martedì 24 gennaio 2017 alle h. 18.30 presso la Casa della Cultura in Via Borgogna, 3 a Milano (MM 1 San Babila), presentiamo ROSETTA: un progetto culturale nomade.

Rosetta è un ciclo di incontri che attraverserà Milano toccando luoghi sempre diversi della città, all’ora dell’aperitivo, a partire dai primi mesi del 2017 per almeno due anni, ideato e promosso da Casa della Cultura e cheFare, sostenuto da Fondazione Cariplo.

Gli incontri saranno nove all’anno, uno per ciascuna delle nove zone della città.

Rosetta vuole mettere in relazione i centri innovativi di produzione e distribuzione culturale della città di Milano, compresi quelli meno mappati e riconosciuti. Lo farà affrontando temi diversi tra loro, accomunati da un legame diretto con la vita quotidiana, con l’obiettivo di coinvolgere quei pubblici più giovani e più dinamici che stentano a riconoscersi nei mondi culturali tradizionali.
Design e migrazione dal punto di vista della progettazione dell’inclusione, la funzione politica del cibo, i disability studies, gli aspetti “leggeri” degli anni ’70 espressi da musica e cultura, la gentrificazione e il concetto di brand a partire dalla tag per arrivare fino a Daesh sono solo alcuni dei temi che tratteremo e possono dare un’idea della varietà che Rosetta sarà capace affrontare.

Come tradurre il contemporaneo? Come setacciare e selezionare cosa resterà di questi anni dieci? L’originale è infedele alla traduzione: è questo scarto che ci interessa, e che ci piacerebbe intercettare. Ci piace definire Rosetta un «progetto culturale nomade» perché del nomadismo porta i due tratti principali: lo spostamento e il tentativo di comprensione e comunicazione tra spazi e concetti differenti. Si assume l’onere di traduzioni imperfette, ma, si spera, originali.

IL PROGRAMMA DELLA SERATA:
ore 18.30 Saluti introduttivi: Perché Rosetta?
Intervengono: Ferruccio Capelli, direttore della Casa della Cultura di Milano e Bertram Niessen, direttore scientifico cheFare

ore 19.00 Cos’è Rosetta?
Interviene Valeria Verdolini, Responsabile del progetto Rosetta per cheFare

ore 19.45 Dov’è Rosetta? Quali spazi per la cultura a Milano?
Brevi interventi delle realtà coinvolte nel progetto Rosetta

ore 20.15 Dancing Rosetta Aperitivo e dj set.
(a cura di Matteo Saltalamacchia)

progetto visuale di Maddalena Fragnito

Il progetto è stato realizzato con Fondazione Cariplo, tra le realtà filantropiche più importanti del mondo con oltre 1000 progetti sostenuti ogni anno per 144 milioni di euro e grandi sfide per il futuro. Giovani, benessere e comunità le tre le parole chiave che ispirano oggi l’attività della fondazione. “Dalla coesione tra le persone parte la nostra piccola rivoluzione – Giuseppe Guzzetti, Presidente – perché ciascuno dia il proprio contributo per fondare il futuro della nostra società su quei principi di solidarietà e di innovazione sociale che sono alla base dell’operato di Fondazione Cariplo” #conFondazioneCariplo

Hai idee per rosetta? Vuoi collaborare? Scrivici all’indirizzo rosetta.milano@che-fare.com

per informazioni:
rosetta.milano@che-fare.com
segreteria@casadellacultura.it
tel. 02795567-3407828946

L’evento facebook è qui.

La newsletter di cheFare

Le attività e gli articoli di cheFare nella tua mail

Cos’è cheFare?

Scopri i nostri progetti

Potrebbero interessarti anche questi articoli

Cosa abbiamo fatto in 2 anni di Rosetta, il nostro progetto culturale nomade

28 Dicembre 2018

Rosetta e il piacere: desiderio, ossessione e libertà. Una bibliografia

29 Novembre 2018

Sulla mia pelle: cinema e rivoluzione. Intervista ad Alessio Cremonini

19 Novembre 2018