Time is over. Come i musei contribuiscono a SDGs e sviluppo locale è un incontro dedicato a raccontare e analizzare attività ed esperienze significative messe in campo dagli enti culturali a favore degli SDGs ed in particolare quelli relativi ai temi sociali ed ambientali.

L’incontro sarà anche l’occasione per riflettere sulla relazione tra gli enti culturali, museali e i decision maker a livello centrale e territoriale per individuare i percorsi politici e programmatici più adeguati per favorire contesti di sperimentazione, progettazione e valutazione dei risultati nell’ottica del perseguimento di obiettivi di sviluppo sostenibile.

Intervengono:

  • Alessandro Bollo, direttore del Polo del ‘900
  • Michele Lanzinger, direttore del MUSE Museo delle Scienze di Trento
  • Michela Rota, ICOM
  • Erminia Sciacchitano, Ministero della cultura, Climate Heritage Network (ICOMOS)
  • Gianfranco Bologna, Presidente onorario Comunità scientifica WWF Italia, segretario generale Fondazione Aurelio Peccei
  • Luca Dal Pozzolo, Osservatorio Culturale del Piemonte
  • Roberto Mastroianni, Direction Commitee Member Unesco-Chair in Sustainable Development and Territory Management Unito, Presidente Museo della Resistenza

Conclusioni a cura di Bertram Niessen, cheFare.

Moderano Michela Rota e Alessandro Bollo.

Prenota il tuo ingresso gratuito qui

14 settembre, dalle 17:00

Time is over – cheFare insieme a Polo del ‘900 di Torino si interrogano su come i musei contribuiscono agli obiettivi di sviluppo sostenibile

Polo del '900, Torino

Time is over. Come i musei contribuiscono a SDGs e sviluppo locale è un incontro dedicato a raccontare e analizzare attività ed esperienze significative messe in campo dagli enti culturali a favore degli SDGs ed in particolare quelli relativi ai temi sociali ed ambientali.

L’incontro sarà anche l’occasione per riflettere sulla relazione tra gli enti culturali, museali e i decision maker a livello centrale e territoriale per individuare i percorsi politici e programmatici più adeguati per favorire contesti di sperimentazione, progettazione e valutazione dei risultati nell’ottica del perseguimento di obiettivi di sviluppo sostenibile.

Intervengono:

  • Alessandro Bollo, direttore del Polo del ‘900
  • Michele Lanzinger, direttore del MUSE Museo delle Scienze di Trento
  • Michela Rota, ICOM
  • Erminia Sciacchitano, Ministero della cultura, Climate Heritage Network (ICOMOS)
  • Gianfranco Bologna, Presidente onorario Comunità scientifica WWF Italia, segretario generale Fondazione Aurelio Peccei
  • Luca Dal Pozzolo, Osservatorio Culturale del Piemonte
  • Roberto Mastroianni, Direction Commitee Member Unesco-Chair in Sustainable Development and Territory Management Unito, Presidente Museo della Resistenza

Conclusioni a cura di Bertram Niessen, cheFare.

Moderano Michela Rota e Alessandro Bollo.

Prenota il tuo ingresso gratuito qui

La newsletter di cheFare

Le attività e gli articoli di cheFare nella tua mail

Quindi, cheFare?

Iscriviti al corso

Potrebbero interessarti anche questi articoli

Il teatro domestico di Gabriel Garcin parla ai nostri giorni di distanze obbligate

21 Aprile 2020

Come funziona lo strumento europeo di sostegno per la disoccupazione nell’emergenza Coronavirus

2 Novembre 2020
grateful

L’anarco-capitalismo e la Grateful Dead economy

1 Dicembre 2016