Time is over. Come i musei contribuiscono a SDGs e sviluppo locale è un incontro dedicato a raccontare e analizzare attività ed esperienze significative messe in campo dagli enti culturali a favore degli SDGs ed in particolare quelli relativi ai temi sociali ed ambientali.

L’incontro sarà anche l’occasione per riflettere sulla relazione tra gli enti culturali, museali e i decision maker a livello centrale e territoriale per individuare i percorsi politici e programmatici più adeguati per favorire contesti di sperimentazione, progettazione e valutazione dei risultati nell’ottica del perseguimento di obiettivi di sviluppo sostenibile.

Intervengono:

  • Alessandro Bollo, direttore del Polo del ‘900
  • Michele Lanzinger, direttore del MUSE Museo delle Scienze di Trento
  • Michela Rota, ICOM
  • Erminia Sciacchitano, Ministero della cultura, Climate Heritage Network (ICOMOS)
  • Gianfranco Bologna, Presidente onorario Comunità scientifica WWF Italia, segretario generale Fondazione Aurelio Peccei
  • Luca Dal Pozzolo, Osservatorio Culturale del Piemonte
  • Roberto Mastroianni, Direction Commitee Member Unesco-Chair in Sustainable Development and Territory Management Unito, Presidente Museo della Resistenza

Conclusioni a cura di Bertram Niessen, cheFare.

Moderano Michela Rota e Alessandro Bollo.

Prenota il tuo ingresso gratuito qui

14 settembre, dalle 17:00

Time is over – cheFare insieme a Polo del ‘900 di Torino si interrogano su come i musei contribuiscono agli obiettivi di sviluppo sostenibile

Polo del '900, Torino

Time is over. Come i musei contribuiscono a SDGs e sviluppo locale è un incontro dedicato a raccontare e analizzare attività ed esperienze significative messe in campo dagli enti culturali a favore degli SDGs ed in particolare quelli relativi ai temi sociali ed ambientali.

L’incontro sarà anche l’occasione per riflettere sulla relazione tra gli enti culturali, museali e i decision maker a livello centrale e territoriale per individuare i percorsi politici e programmatici più adeguati per favorire contesti di sperimentazione, progettazione e valutazione dei risultati nell’ottica del perseguimento di obiettivi di sviluppo sostenibile.

Intervengono:

  • Alessandro Bollo, direttore del Polo del ‘900
  • Michele Lanzinger, direttore del MUSE Museo delle Scienze di Trento
  • Michela Rota, ICOM
  • Erminia Sciacchitano, Ministero della cultura, Climate Heritage Network (ICOMOS)
  • Gianfranco Bologna, Presidente onorario Comunità scientifica WWF Italia, segretario generale Fondazione Aurelio Peccei
  • Luca Dal Pozzolo, Osservatorio Culturale del Piemonte
  • Roberto Mastroianni, Direction Commitee Member Unesco-Chair in Sustainable Development and Territory Management Unito, Presidente Museo della Resistenza

Conclusioni a cura di Bertram Niessen, cheFare.

Moderano Michela Rota e Alessandro Bollo.

Prenota il tuo ingresso gratuito qui

La newsletter di cheFare

Le attività e gli articoli di cheFare nella tua mail

11 proposte per i nuovi centri culturali

Leggi l'approfondimento

Potrebbero interessarti anche questi articoli

Come si riconosce una coltivazione o un allevamento biologico? Intervista all’agronoma Eleonora Grilli

rigenerazione urbana

Rigenerazione urbana: competenze cercansi

24 Ottobre 2017

Il significato di ‘distanza’ quando lo si insegna dentro una scuola ‘a distanza’

26 Giugno 2020