chefare rosetta verso casa della cultura

Martedì 6 novembre 2018 h.19.00

Verso Libri, Milano. Rosetta non è un genere

Martedì 6 novembre 2018 alle h. 19.00, Il 7° appuntamento dell’anno con il ciclo d’incontri Rosetta – progetto culturale nomade di cheFare e Casa della Cultura di Milano è da Verso Libri, in Corso di Porta Ticinese, 40 a Milano.

Carlotta Cossutta, Elisa Cuter, Sebastiano Mauri e Veronica Raimo parleranno con Valeria Verdolini del percorso che nell’arco del ‘900 ha unito il movimento femminista all’utopia queer e degli attacchi che le conquiste sociali novecentesche in questo campo subiscono negli anni 10 del Duemila.

In molti sostengono che il movimento femminista sia stato il maggior movimento politico del secolo scorso. In meno di 100 anni, soprattutto nei paesi occidentali (ma non solo), si è passati dal suffragio ristretto a una porzione della popolazione maschile al riconoscimento formale della parità, del divorzio, alla depenalizzazione dell’aborto, alla maternità come diritto sociale.

In un secolo, il movimento si è ibridato con altre forme di protesta: dall’approccio intersezionale che interseca il genere con altre variabili (come la provenienza culturale o la discendenza) alle connessioni con il movimento LGBTQI, a tal punto che nel 2004 Judith Butler, provocatoriamente, cerca di decretare la disfatta del genere stesso, aprendo alla riflessione sul Queer.

L’inizio degli anni dieci hanno visto queste conquiste messe in discussioni sotto più fronti: l’attacco esplicito dei cosiddetti movimenti cattolici alla fantomatica “teoria gender”; le vicende di denuncia esplicita delle molestie sessuali sul luogo di lavoro e la campagna #metoo, fino alla recente diatriba scatenata in Italia dal DDL Pillon richiedono una riflessione e un tentativo di riconcettualizzazione del genere, dei significati, delle sfide e delle prassi da mettere in pratica.
In queste trasformazioni, cosa è cambiato? Quanto ci siamo avvicinati o allontanati dall’utopia queer?

PROGRAMMA
h. 19.00 – conversazione

partecipano:
Carlotta Cossutta, filosofa e attivista
Elisa Cuter, critica cinematografica
Sebastiano Mauri, regista e scrittore
Veronica Raimo, scrittrice e traduttrice

Modera Valeria Verdolini.

h. 21. dj set di Matteo Saltalamacchia

L’evento Facebook è qui.

La newsletter di cheFare

Le attività e gli articoli di cheFare nella tua mail

Ti piace cheFare?

Seguici su Facebook!

Potrebbero interessarti anche questi articoli

Rosetta e il piacere: desiderio, ossessione e libertà. Una bibliografia

29 novembre 2018

Sulla mia pelle: cinema e rivoluzione. Intervista ad Alessio Cremonini

19 novembre 2018

Sputiamo su… Rosetta non è un genere

5 novembre 2018