Almanacco > Inediti
16 Maggio 2018

Call: cheFare cerca manager responsabile della comunicazione

Scarica l'inedito in PDF!

Per scaricare l’articolo in pdf bisogna essere iscritti alla newsletter di cheFare, completando il campo qui sotto l’iscrizione è automatica.

Inserisci i dati richiesti anche se sei già iscritto e usa un indirizzo email corretto e funzionante: ti manderemo una mail con il link per scaricare il PDF.

Letta l'informativa*, dichiaro di averne compreso il contenuto e acconsento al trattamento dei miei dati per le finalità e secondo le modalità ivi indicate.

cheFare è alla ricerca di una figura per costruire la sua strategia di comunicazione e coordinarla nel tempo.
cheFare è un’editore di idee che prendono forme sempre diverse: pratiche partecipative, testi, libri, eventi, dibattiti culturali e politici, camp, progetti artistici, bandi innovativi per finanziare la cultura.
Sono tutte cose molto diverse tra loro, almeno apparentemente.
Chi ci conosce sa che sono tutti strumenti caratterizzati da un metodo condiviso e puntano tutti verso la stessa direzione: una precisa idea del rapporto tra cultura, politica ed economia.
Cerchiamo qualcuno che faccia capire meglio tutto questo anche a chi ancora non ci conosce.

cheFare è alla ricerca di un/a manager responsabile della comunicazione

Cerchiamo una persona che colga il senso dei contenuti legati a cultura e innovazione e che sappia fare sintesi.
Cerchiamo una persona con la capacità di coordinare le figure di comunicazione interne che già esistono e quelle che arriveranno, così come i fornitori vecchi e nuovi.
Cerchiamo una persona che capisca le logiche contemporanee del branding e che le sappia implementare.
Cerchiamo una persona che abbia una forte consapevolezza estetica.
Cerchiamo una persona con propensione al confronto e al dialogo, con la disponibilità ad incrociare destini in progetti complessi.

Per candidarvi, inviate una mail con oggetto “Comunicazione” a ricerca@che-fare.com entro lunedì 28 maggio:

– Un curriculum vitae
– Una sintetica lettera di presentazione e motivazionale: chi siete? Perché vorreste lavorare con cheFare? Dove mettereste le mani per prima cosa?
– Un’immagine che vi racconti. Va benissimo un link.

Saranno ricontattati i candidati i cui profili saranno ritenuti interessanti.
Saranno valutate positivamente la capacità di sintesi e il fatto che, anche se ci conosciamo già, vi atterrete ai canali qui indicati.
Cerchiamo qualcuno che abbia voglia di lavorare con noi stabilmente presso la nostra sede di Milano, che ci trasporti negli anni ’20 e che ci dia la maggior parte del suo tempo lavorativo.
Il compenso lo ragioniamo assieme sulla base di profilo, competenze ed impegno.


L’immagine di copertina è una rielaborazione di due immagini della British Library condivise in Creative Commons su Flickr. Potete vederle qui e qui

La newsletter di cheFare

Le attività e gli articoli di cheFare nella tua mail

Ti piace cheFare?

Seguici su Facebook!

Questo articolo appartiene a:

Percorsi > Le nuove forme del lavoro

Potrebbero interessarti anche questi articoli

Geografia delle piattaforme. L’impatto del digitale su individui, spazio e città

28 Novembre 2018

Rifare proprio un giornale. quiSalento riparte dalla redazione

23 Novembre 2018
lavoro

Il valore alla frontiera. Quando le migrazioni e il lavoro interinale si incontrano

11 Luglio 2018