Chi siamo

image_pdfimage_print

Siamo un’agenzia per
la trasformazione culturale

Insieme a comunità, organizzazioni e istituzioni creiamo le nuove forme di impatto culturale: sviluppiamo progetti, costruiamo strategie e guidiamo i dibattiti per trasformare l’esistente.

Nasciamo nel 2012 con il Premio cheFare, che nel corso di 3 edizioni ha stanziato 350.000 euro per 5 progetti selezionati. Oggi sviluppiamo progetti per la cultura in Italia e all’estero, da workshop a seminari, passando per iniziative di arte pubblica.

Guidiamo il dibattito sull’innovazione sociale con il nostro Almanacco, il magazine di cheFare che ogni giorno pubblica articoli originali da un gruppo selezionato di operatori culturali in Italia.

cheFare è un’associazione culturale non-profit fondata nel dicembre del 2014 da Tiziano Bonini, Marianna De Martin, Francesco Franceschi, Giacomo Giossi, Marco Liberatore, Bertram Niessen, Valeria Verdolini.

 

Team

Abbiamo lavorato e lavoriamo con

Una scuola capace di trasferire ai propri studenti la sensibilità e le tecniche necessarie per sviluppare un proprio stile personale.

Il Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, noto anche con l’acronimo MiBACT, è il dicastero del Governo della Repubblica Italiana preposto alla tutela della cultura, dello spettacolo, e alla conservazione del patrimonio artistico e culturale e del paesaggio.

È un Makerspace che dal 2014 mette a disposizione di tutti tecnologie di produzione e prototipazione

Dal 2011, Pantacon è espressione della rete di imprese culturali che rappresenta e coordina, formata oggi dalle cooperative Alkèmica, Charta, Teatro Magro e Zero Beat. Pantacon gestisce spazi creativi e si occupa di eventi e festival, turismo culturale, educazione e formazione e arti performative.

Lo fa nei musei, nelle biblioteche, negli archivi, nelle piazze, in luoghi non convenzionali, tramite i linguaggi dell’arte, del teatro, della divulgazione scientifica, del videomaking e della narrazione.

Associazione italiana degli Istituti di Ricerca sull’Impresa Sociale.

La Società Italiana degli Autori ed Editori (SIAE) è un ente pubblico economico a base associativa, preposto alla protezione e all’esercizio dell’intermediazione del diritto d’autore in Italia, in forma di società di gestione collettiva senza scopo di lucro.

Il più seguito strumento d’informazione, aggiornamento e approfondimento in Italia sui temi dell’arte, della cultura e su tutto ciò che vi ruota attorno.

Fondate nel 1946 da Adriano Olivetti per portare alla comprensione un dialogo che parlasse alle persone delle loro mete, delle loro vocazioni e della loro responsabilità.