CheFare - Homepage

cheFare è un’associazione per la trasformazione culturale. Siamo nati nel 2012 come bando da 100.000 euro per progetti culturali innovativi. Dal 2014 siamo un’organizzazione indipendente che si occupa di produrre e aggregare pratiche concrete e riflessioni teoriche sui mutamenti culturali in corso e su quelli ai quali andremo incontro nei prossimi anni.

L’attività per cui siamo più conosciuti è il bando. Si è appena conclusa la terza edizione, con 3 premi per un totale di 150.000 euro. In questi anni abbiamo raccolto e valutato oltre 1800 progetti culturali che coniugano sostenibilità e innovazione. 132 di questi sono passati al vaglio delle comunità online che si sono espresse con quasi 180.000 voti.

Quello che facciamo, però, è molto di più. Questo sito ospita Almanacco dove più volte a settimana ospitiamo riflessioni critiche e narrazioni su tutto quello che riguarda le pratiche culturali dal basso e i movimenti trasformativi del contemporaneo. Gli autori che costruiscono il dibattito assieme a noi sono ricercatori, scrittori e attivisti culturali convinti che l’unico modo che abbiamo per indagare i futuri possibili sia basato su rimandi continui tra teoria e pratica, tra sapere umanistico e scientifico, tra cultura alta e bassa.

Non potremmo fare quello che facciamo se non ci relazionassimo costantemente con una rete di partner: associazioni, fondazioni, case editrici, centri culturali e imprese. Portiamo in giro le nostre esperienze in un’attività costante di ricerche, campagne, workshop, conferenze e camp, costruendo assieme alle comunità culturali gli strumenti per navigare questi strani mari.

cheFare è un’associazione culturale non-profit, è stata fondata nel dicembre del 2014 da Bertram Niessen, Marco Liberatore, Marianna De Martin, Giacomo Giossi, Valeria Verdolini, Tiziano Bonini, Francesco Franceschi.

 

Gruppo di lavoro