CheFare - Homepage
(english version below)

cheFare è un’associazione per la trasformazione culturale. Siamo nati nel 2012 come bando da 100.000 euro per progetti culturali innovativi. Dal 2014 siamo un’organizzazione indipendente che si occupa di produrre e aggregare pratiche concrete e riflessioni teoriche sui mutamenti culturali in corso e su quelli ai quali andremo incontro nei prossimi anni.

L’attività per cui siamo più conosciuti è il bando. Si è appena conclusa la terza edizione, con 3 premi per un totale di 150.000 euro. In questi anni abbiamo raccolto e valutato oltre 1800 progetti culturali che coniugano sostenibilità e innovazione. 132 di questi sono passati al vaglio delle comunità online che si sono espresse con quasi 180.000 voti.

Quello che facciamo, però, è molto di più. Questo sito ospita Almanacco dove più volte a settimana ospitiamo riflessioni critiche e narrazioni su tutto quello che riguarda le pratiche culturali dal basso e i movimenti trasformativi del contemporaneo. Gli autori che costruiscono il dibattito assieme a noi sono ricercatori, scrittori e attivisti culturali convinti che l’unico modo che abbiamo per indagare i futuri possibili sia basato su rimandi continui tra teoria e pratica, tra sapere umanistico e scientifico, tra cultura alta e bassa.

Non potremmo fare quello che facciamo se non ci relazionassimo costantemente con una rete di partner: associazioni, fondazioni, case editrici, centri culturali e imprese. Portiamo in giro le nostre esperienze in un’attività costante di ricerche, campagne, workshop, conferenze e camp, costruendo assieme alle comunità culturali gli strumenti per navigare questi strani mari.

cheFare è un’associazione culturale non-profit, è stata fondata nel dicembre del 2014 da Tiziano Bonini, Marianna De Martin, Francesco Franceschi, Giacomo Giossi, Marco Liberatore, Bertram Niessen, Valeria Verdolini.

 

(English)

cheFare is a no profit organization promoting cultural transformation.
We are born in 2012 as a 100.000 euros prize for innovative cultural projects. We are an independent organization since 2014, our job is to produce and connect practices and critical analysis about cultural transformations.

We are best known for the prize. Third edition just ended with three winners that equally shared 150.000 euros.
We gathered and evaluated in these years more than 1800 cultural projects that combine innovation and sustainability. A selection of 132 projects underwent a process of online voting. The process involved communities belonging to our networks and the ones of the selected projects. 180.000 people voted.

But what we do is much more. Almanacco is an important section of our website, where we publish stories and analysis on grassroots cultural practices and transformative movements.
Our authors are researchers, writers and cultural activists. They believe that the only way to investigate possible futures relays on a strong bond between practice and theory, between liberal arts and scientific knowledge, between high and low culture.

We couldn’t do anything without the constant exchange with our partners: associations, foundations, publishing houses, cultural centers and companies.

We carry our experience around with an unceasing activity: researchescampaignsworkshops, conferences and camps.
We concieve the tools to sail these strange seas together with cultural communities.

cheFare is a non-profit cultural organization founded in December 2014 by Tiziano BoniniMarianna De Martin, Francesco Franceschi, Giacomo GiossiMarco LiberatoreBertram NiessenValeria Verdolini.

Gruppo di lavoro