Almanacco > Dal web
18 Marzo 2019

L’artista italiano che ha fatto un murales di 300 metri con lo smog di Nuova Delhi

Occupa 300 metri di parete, è stato realizzato per la quinta tappa di Climate Art Project – progetto di Andreco su arte, scienza e ambiente -, rappresenta l’inquinamento ed è fatto proprio di smog.

Andreco è l’artista che tra tante altre cose ha vinto, insieme a De Gayardon Bureau e Paride Piccinini, il premio ‘Idee per gli jazzi’.

Il murales realizzato dall’artista italiano a Nuova Dehli, città notoriamente inquinatissima, è un’opera di data visualization basata sui dati sull’inquinamento atmosferico e sulle soluzioni agli impatti antropici basate su procedimenti naturali.

Alla realizzazione del murales sono seguiti una performance collettiva che ha coinvolto la comunità locale e un talk sul cambiamento climatico e i problemi ambientali della zona.

Clicca su ‘Vai alla fonte’ per vedere la fotogallery.

Leggi anche Cultura è abitare la lentezza di Bertram Niessen

La newsletter di cheFare

Le attività e gli articoli di cheFare nella tua mail

Ti piace cheFare?

Seguici su Facebook!

Questo articolo appartiene a:

Percorsi > Innovazione sociale

Potrebbero interessarti anche questi articoli

città, cultura collaborativa

Gli spazi rigenerati nelle città sono diventati laboratori della cultura collaborativa

6 Giugno 2019
partimonio-pubblico-bene-comune

Le amministrazioni devono aiutare la cultura a trasformare il patrimonio pubblico in bene comune

29 Maggio 2019

Che cos’è Kilowatt

21 Maggio 2019