Almanacco > Dal web
13 Settembre 2018

Arte per i diritti umani, al via il crowdfunding

Eiuc/Global Campus of Human Rights e la Fondazione Berengo hanno lanciato una campagna di crowdfunding per realizzare il Human Rights Pavilion, il primo padiglione internazionale dei diritti umani, che vedrà la luce durante la Biennale d’Arte di Venezia 2019

Eiuc/Global Campus of Human Rights e la Fondazione Berengo hanno lanciato una campagna di raccolta fondi per la realizzazione del Human Rights Pavilion (Il Padiglione dei Diritti Umani), uno spazio in cui gli artisti promuoveranno i valori dei diritti umani attraverso l’arte, una mostra d’arte internazionale e collettiva che si terrà durante la Biennale d’Arte di Venezia 2019. Il pubblico potrà relazionarsi con le opere d’arte di artisti attivisti selezionati da un curatore di fama internazionale.
Per riuscire a creare questo spazio sovranazionale, dove tutti si possono identificare, il progetto richiede il sostegno pubblico. Le donazioni raccolte grazie alla campagna di raccolta fondi aiuteranno a coprire i costi del Padiglione che non sono già stati coperti dalle due istituzioni, come l’installazione di opere d’arte, sicurezza, assicurazioni….

Si può donare, ancora per un mese, sul sito di crowdfunding Indiegogo.
Gli hashtag ufficiali della campagna sono: #TogetherForArt # Art4HumanRights #HumanRightsPavilion #HumanRightsDefenders
Partecipando alla campagna di crowdfunding, è possibile non soltanto aiutare gli artisti e contribuire al dialogo sull’attuale crisi dei diritti umani, ma anche ricevere visibilità e pacchetti di eventi diversi, così come diventare partner o sponsor del progetto.

Continua a leggere su Vita

La newsletter di cheFare

Le attività e gli articoli di cheFare nella tua mail

Ti piace cheFare?

Seguici su Facebook!

Questo articolo appartiene a:

Percorsi > Lavoro culturale

Potrebbero interessarti anche questi articoli

‘La salvezza del bello’: perché il bello digitale è un piacere autoerotico privo di stupore

13 Marzo 2019

Chiamare le cose con il proprio nome: intervista a Luigi Ferrajoli

7 Marzo 2019

‘Censura subito!!!’, cosa c’è dentro il manifesto di Ian F. Svenonius

4 Marzo 2019