Almanacco > Dal web
11 Novembre 2019

È aperta la call per partecipare ai laboratori XYZ di Matera con La Scuola Open Source

Per XYZ, il laboratorio di ricerca e co-progettazione de La Scuola Open Source, il 2019 è stato l’anno più intenso di tutti: prima con la tappa campana di Cerreto Sannita e del Convento Meridiano, poi con quella pugliese a San Vito dei Normanni e del laboratorio urbano ExFadda.

Ora è il turno di Matera con una tappa pensata e sviluppata in collaborazione con Matera 2019 nell’ambito del progetto “Matera 3019” della Capitale Europea della Cultura. Il laboratorio si terrà dal 7 al 15 dicembre a Matera, negli spazi della Open Design School, e si concentrerà sulla possibilità di sviluppare nuove piattaforme in grado di sfuggire alle dinamiche di potere e monopolio a cui sottostanno oggi gli strumenti virtuali più utilizzati da ognuno di noi: Slack, la suite Google Docs, le piattaforme Calendar, eccetera.

C’è tempo fino al 20 novembre per inviare la propria candidatura alla partecipazione e indicare se si è interessati ad essere coinvolti nel laboratorio di comunicazione, strumenti o processi. Invia la tua candidatura e scopri tutte le informazioni al link qui sotto.

  • Deadline: 20 novembre 2019
  • Chi può partecipare a XYZ: chiunque sia interessato alla progettazione culturale e abbia un interesse specifico nei processi di progettazione, nell’ideazione di strumenti o nello sviluppo di strategie.
  • Quando si tiene XYZ: la tappa di Matera di XYZ si terrà dal 7 al 15 dicembre 2019 a Matera negli spazi della Open Design School
  • Cosa offre il programma e cosa richiede: XYZ offre la possibilità di unirsi ad una residenza di co-progettazione altamente immersiva e di incontrare un folto gruppo di attivisti culturali da tutta Italia — una volta selezionati, ogni attività di XYZ è gratuita fatto salvo per vitto e alloggio a Matera, che sono a carico dei partecipanti

 

La newsletter di cheFare

Le attività e gli articoli di cheFare nella tua mail

Ti piace cheFare?

Seguici su Facebook!

Potrebbero interessarti anche questi articoli

fiducia

Non fidarsi è meglio. O è peggio?

22 Dicembre 2017
digitale

L’Agenda Digitale Italiana e l’arte

cina

Che tipo di relazioni vogliamo con la Cina? La domanda fondamentale di Noam Chomsky

22 Agosto 2017