Almanacco > Dal web
28 Giugno 2018

Innesti: workshop di design dei servizi e dei processi a Bari con La Scuola Open Source

INNESTI — Pratiche e processi per far germogliare l’innovazione culturale è un’iniziativa di CGIL Bari coprodotta da La Scuola Open Source. Si tratta di un workshop di design dei servizi e dei processi, rivolto agli operatori culturali, facilitato dallo studio FF3300, che si terrà il 6 luglio 2018 a Bari. Dopo un’indagine condotta su tre campioni locali (120 persone comuni, 12 stakeholders, 10 policy makers), attraverso questo laboratorio verrà sviluppato un servizio gratuito che CGIL Bari erogherà agli operatori culturali dell’area metropolitana.
A cosa si lavora?

Il laboratorio produrrà un documento strategico per CGIL Bari in cui saranno esposte differenti proposte di servizi e processi gratuiti rivolti agli operatori culturali del territorio. In particolare, nel documento, saranno presenti matrici e grafici realizzati in modalità cooperativa sulla base di canvas e metodologie proprie della disciplina del design dei servizi e dei processi. Maggiori informazioni sulle metodologie e sui canvas che saranno utili durante lo svolgimento delle attività su servicedesigntools.org e servicedesigntoolkit.org.
Come si svolge?

L’attività di co-progettazione del servizio partirà dall’analisi dei risultati delle interviste realizzate e attraverso una discussione analitica, l’utilizzo degli strumenti metodologici e dei canvas del service design, arriverà a sintetizzare alcune idee per l’implementazione di servizi e processi gratuiti, rivolti agli operatori culturali dell’area metropolitana di Bari. I canvas e le specifiche metodologie che saranno utilizzate saranno valutate e scelte assieme al gruppo di lavoro, volta per volta, nel corso dello svolgimento del workshop.

Per altre informazioni e per iscriverti clicca su ‘Vai alla fonte’

La newsletter di cheFare

Le attività e gli articoli di cheFare nella tua mail

Ti piace cheFare?

Seguici su Facebook!

Questo articolo appartiene a:

Percorsi > Innovazione culturale

Potrebbero interessarti anche questi articoli

Appunti da una residenza d’artista a Pechino: l’incredibile storia di Green Diamond

20 Novembre 2019
scrittura, abruzzese

Formicolii / La fine della scrittura nella polverizzazione dei linguaggi

27 Ottobre 2019

Iconologie del tatuaggio: scritture del corpo e oscillazioni identitarie

8 Ottobre 2019