Almanacco > Dal web
16 Luglio 2019

Una raccolta libera sulla rappresentazione dei colori negli ultimi 4 secoli di storia umana

Su The Public Domain Review c’è una raccolta cronologicaa dei diversi tentativi di organizzare e dare un senso visuale alla nostra percezione del colore attraverso gli ultimi quattro secoli.

La raccolta offre una rappresentazione di una grande varietà di forme e metodi: dalle semplici ruote alle piramidi a diversi livelli, dai sistemi scientifici a quelli basati sulle sfumature dell’emotività umana. Molte delle immagini provengono, direttamente o indirettamente, da The Creation of Color in Eighteenth-Century Europe  di Sarah Lowengard– pubblicato nel 2006 su Gutenberg-e. Altre provengono da Bright Earth: Art and the Invention of Color  di Philip Ball’s (2003).

Clicca su ‘Vai alla fonte’ per vedere le immagini.

 

La newsletter di cheFare

Le attività e gli articoli di cheFare nella tua mail

Ti piace cheFare?

Seguici su Facebook!

Questo articolo appartiene a:

Percorsi > Archivi Open e free contents

Potrebbero interessarti anche questi articoli

intervista-codogno-wikimedia-nuovimodi-chefare

Che cos’è Wikimedia Italia

26 Marzo 2019
cheFare è una piattaforma per la trasformazione culturale

È online il “bilancio sociale” di cheFare

23 Ottobre 2018