Almanacco > Dal web
25 Settembre 2017

The Cultural and Creative Cities Monitor. la mappa del fermento culturale nelle città europee

Questa prima edizione di Cultural and Creative Cities Monitor mostra le performace di 168 città selezionate in 30 Paesi europei secondo una serie di indicatori che descrivono il livello di “fermento culturale”, di “Economia creativa” e di “ambiente abilitante” di una città, utilizzando dati quantitativi e qualitativi. I punteggi di queste tre misure sono poi aggregati per fornire il punteggio generale (Indice C3) basato su una serie di criteri ideati insieme ad esperti del campo.

The Cultural and Creative Cities Monitor è stato pensato per aiutare i policy maker nazionali, regionali e locali a identificare i punti di forza, le opportunità e lo standard di riferimento delle aree in cui operano confrontandoli con quelli di centri urbani analoghi, utilizzando dati qualitativi e quantitativi.
The Cultural and Creative Cities Monitor è quindi uno strumento per promuovere lo scambio e l’apprendimento da una città all’altra.
Per i ricercatori, il gruppo di dati comparabili potrà generare nuove domande e idee sul ruolo di cultura e creatività per il benessere sociale ed economico delle città.


Foto: Flickr

La newsletter di cheFare

Le attività e gli articoli di cheFare nella tua mail

Ti piace cheFare?

Seguici su Facebook!

Potrebbero interessarti anche questi articoli

città, cultura collaborativa

Gli spazi rigenerati nelle città sono diventati laboratori della cultura collaborativa

6 Giugno 2019
intervista-a-federica-verona-bertram-niessen

Le persone, gli spazi e il senso della città. Intervista a Federica Verona

13 Ottobre 2018
Christian-Raimo-periferia-roma

Borgata, periferia. Roma ha troppe case

1 Dicembre 2017