Il graphic design tra automazione e relativismo