I nostri Partner

Con il sostegno di

Il Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, noto anche con l’acronimo MiBACT, è il dicastero del Governo della Repubblica Italiana preposto alla tutela della cultura, dello spettacolo, e alla conservazione del patrimonio artistico e culturale e del paesaggio.

La Società Italiana degli Autori ed Editori (SIAE) è un ente pubblico economico a base associativa, preposto alla protezione e all’esercizio dell’intermediazione del diritto d’autore in Italia, in forma di società di gestione collettiva senza scopo di lucro.

Il programma triennale di Fondazione Cariplo che favorisce benessere e qualità della vita nelle città e coinvolge gli abitanti in prima persona

The public cultural funding organization focusing on visual arts and cultural heritage

Ambasciata e Consolato Generale del Regno dei Paesi Bassi in Italia

Favorisce lo sviluppo culturale, civile ed economico con i redditi del proprio patrimonio.

Da oltre 25 anni è impegnata nel sostegno, la promozione e l’innovazione di progetti di utilità sociale legati ad arte e cultura, ambiente, sociale e ricerca scientifica.zione filantropica a sostegno del Terzo Settore.

Media Partner

Inserto del Sole 24 Ore dedicato all’innovazione.

Giornale online e piattaforma di informazione partecipata con approfondimenti sulla politica, l’economia, la società, la cultura.

Il più seguito strumento d’informazione, aggiornamento e approfondimento in Italia sui temi dell’arte, della cultura e su tutto ciò che vi ruota attorno.

Testata sulle Fondazioni che investono in cultura, sulla cooperazione tra pubblico e privato, sul Terzo settore.

Magazine leader in Italia e in Europa per l’informazione sul terzo settore.

Organizzazioni

È un’organizzazione indipendente che promuove percorsi di ricerca e trasformazione in ambito sociale.

Dal 2011, Pantacon è espressione della rete di imprese culturali che rappresenta e coordina, formata oggi dalle cooperative Alkèmica, Charta, Teatro Magro e Zero Beat. Pantacon gestisce spazi creativi e si occupa di eventi e festival, turismo culturale, educazione e formazione e arti performative.

Lo fa nei musei, nelle biblioteche, negli archivi, nelle piazze, in luoghi non convenzionali, tramite i linguaggi dell’arte, del teatro, della divulgazione scientifica, del videomaking e della narrazione.

È una cooperativa sociale che progetta e gestisce servizi socio-educativi. Opera presso biblioteche, scuole, archivi, musei, centri di documentazione, aggregazione e orientamento.

GiULia (acronimo di: GIornaliste Unite LIbere Autonome), nata nel 2011, è un’associazione di rilievo nazionale fra giornaliste professioniste e pubbliciste che aderiscono allo spirito democratico, antifascista e solidaristico del Manifesto fondativo.

Una scuola capace di trasferire ai propri studenti la sensibilità e le tecniche necessarie per sviluppare un proprio stile personale.

Un’occasione di ascolto e incontro su innovazione e cultura, strategie e imprese creative come motore di crescita di un territorio.

La settimana di eventi dedicati all’architettura e al futuro delle città e una piattaforma di incontro tra cittadini, professionisti, amministrazioni e aziende.

Un luogo di cultura indipendente, un presidio sociale, un posto dove restare. Libreria, caffetteria e spazio espositivo.

Un posto per quando vuoi uscire rimanendo a casa in Via Paolo Sarpi, 8 a Milano

È un Makerspace che dal 2014 mette a disposizione di tutti tecnologie di produzione e prototipazione

È un ristorante e bistrot nel cuore del quartiere Dergano, ma anche un’associazione di promozione sociale

Uno spazio in cui cultura e arte sono elementi fondanti, e non solo accessori, dell’attività commerciale

Un progetto di contaminazione culturale tra arti, imprese, tecnologia e innovazione sociale

Fab Lab e hub di ricerca nato dall’esigenza e dal desiderio di Dotdotdot di creare uno spazio per la prototipazione rapida

Water with a mission. Contribuisce alla realizzazione di progetti idrici in Africa.

Istituto didattico e centro di ricerca e consulenza artistica e tecnologica per l’Industria, il Commercio e l’Artigianato. Ha vinto il Premio cheFare3 nel 2015

Il teatro che si mette alla prova fuori dai tradizionali luoghi di spettacolo. Ha vinto il premio cheFare 3 nel 2015

Non è un locale, ma uno stato dell’anima al pianterreno della biblioteca Valvassori Peroni di Milano.

È il marchio di oltre mille agricoltori, apicoltori e trasformatori biologici impegnati dagli anni ‘70 in Italia e nel mondo.

Un istituto che opera nel campo della ricerca sociale per accompagnare organizzazioni pubbliche e soggetti privati nella comprensione dei problemi del lavoro e nell’individuazione di politiche di miglioramento.

cheFare sostiene la campagna #changecopyright promossa da Mozilla per i diritti che rendono Internet un luogo di creatività e libertà

Associazione di ispirazione civica e indipendente che aggrega le comunità del cambiamento e mette l’intelligenza collettiva al servizio dell’Italia.

Rete di collaborazione tra le Case del quartiere di Torino, per mettere in comune saperi, esperienze e progetti.

Associazione italiana degli Istituti di Ricerca sull’Impresa Sociale.

Rete sociale composta da alcuni scrittori, editori, librai, biblioteche, associazioni culturali, festival e altri professionisti della Sardegna.

Centro indipendente per la progettazione, ricerca, formazione e documentazione su management e politiche della cultura, delle arti e dei media.

Dal 1997 promuoviamo il cambiamento per la sostenibilità attraverso l’innovazione sociale.

Partner culturali

Simone Arcagni è professore associato presso l’Università di Palermo. Studioso di cinema, media, nuovi media e nuove tecnologie, collabora con «Nòva – Il Sole 24 Ore», «Oxygen», «Technonews», «Segnocinema» e altre riviste scientifiche e di divulgazione scientifica. Tiene un suo blog (Postcinema) sul sito «Nòva100». Dirige «Screencity Journal» e «EmergingSeries Journal». È consulente di festival, enti, case editrici e fa parte di diversi comitati scientifici nazionali e internazionali. Per Einaudi ha pubblicato Visioni digitali (2016).

Alessandra Pioselli è critico d’arte e curatrice, direttore dell’Accademia di belle arti G. Carrara di Bergamo, docente di Storia dell’arte contemporanea presso la stessa Accademia e di Arte pubblica al Master in economia e management dell’arte e dei beni culturali della 24Ore Business School (Milano). Collabora con Artforum (NY). Nel 2015 ha pubblicato L’arte nello spazio urbano. L’esperienza italiana dal 1968 a oggi, Johan&Levi, Monza.

Dal 1923, Triennale Milano è l’istituzione italiana dedicata al design, all’architettura, alle arti visive, sceniche e performative.

Biennale Democrazia è una manifestazione culturale che si tiene nella città di Torino.

Fondate nel 1946 da Adriano Olivetti per portare alla comprensione un dialogo che parlasse alle persone delle loro mete, delle loro vocazioni e della loro responsabilità.

Casa editrice indipendente che segue i linguaggi in trasformazione osservandoli da una prospettiva trasversale.

Uno dei maggiori centri europei di documentazione e di ricerca nell’ambito delle discipline storiche e delle scienze politiche, economiche e sociali.

Un centro culturale aperto alla cittadinanza e rivolto soprattutto alle giovani generazioni e ai nuovi cittadini

Casa editrice fondata da Emilia Lodigiani nel 1987 per far conoscere la letteratura dell’area nord-europea in Italia.

Dal 2009 pubblica fumetti per offrire ai lettori italiani un’esperienza di lettura significativa, centrata sulla qualità delle storie.

Una piattaforma che interpella il mondo della ricerca, della rappresentanza e della politica per una visione prismatica della “jobless society”

Casa editrice specializzata in libri illustrati per bambini e ragazzi creata a Milano, nella primavera del 2004, da Paolo Canton e Giovanna Zoboli

Il centro del dibattito culturale e politico a Milano. Per la liberta’, la partecipazione, il confronto e la ricerca.

Casa editrice milanese indipendente che pubblica da più di cinquant’anni saggistica e narrativa con un profilo colto, illuminato, cosmopolita.

Rivista culturale con edizioni in italiano e in inglese, e casa editrice, in rete dal 14 febbraio 2011.

Partner di rete

Partner istituzionali

Una delle più grandi organizzazioni filantropiche nel mondo, si occupa di libertà, democrazie e diritti umani.

Partner scientifici

Alta Scuola in Media, Comunicazione e Spettacolo dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.

Dipartimento di scienze sociali, politiche e cognitive dell’Università di Siena: un dipartimento «trasversale» a forte pluralismo disciplinare e metodologico.

A Brera, il primo e unico corso accademico in Italia incentrato sulla pratica e lo studio della Terapeutica Artistica.

Master in ideazione e progettazione di eventi culturali in relazione allo spettacolo dal vivo e alle nuove forme di creatività contemporanea.

Il primo master universitario su rigenerazione urbana e innovazione sociale in Italia. Per gestire le molteplici dimensioni del cambiamento

Altri partner