Il lavoro sociale e culturale è fatto anche di questioni complesse, difficili da comprendere, trattare e raccontare. EMERSIONI è una piccola rivista nata dal progetto LINK per questo motivo: imparare a scrivere di cose difficili.

Contesto

Città Metropolitana di Milano è promotrice del progetto Derive e Approdi, che ha come obiettivo il “contrasto alla tratta di esseri umani, la messa in protezione delle vittime per sfruttamento sessuale, grave sfruttamento del lavoro, accattonaggio ed economie illegali e la successiva inclusione sociale delle stesse, mediante la costruzione di percorsi individualizzati di protezione e reinserimento sociale.”

Il progetto, finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per le Pari Opportunità, da anni supporta sui territori le vittime di tratta e vuole raccontarsi ai propri pubblici di riferimento, facendo emergere le specificità del contesto di riferimento.

Insieme a cheFare e Codici Ricerca & Intervento, nel 2021 è stato inaugurato un laboratorio di giornalismo pensato per sviluppare Hyper, una piccola pubblicazione intitolata EMERSIONI, che ha iniziato a riflettere su cosa significhi parlare in modo comprensibile di questioni complesse a un pubblico di giovani e non addetti ai lavori. 

Analisi

Per ampliare e aggiornare il percorso inaugurato con Hyper, cheFare in collaborazione con Codici Ricerca & Intervento ha deciso di strutturare un vero e proprio percorso di formazione pensato per raccogliere una comunità di autrici e autori, grafiche e grafici, fotografe e fotografi e guidarli nella realizzazione di una rivista digitale disponibile gratuitamente. 

Quindi cheFare?

Dal 30 maggio al 7 luglio 2022, cheFare e Codici Ricerca & Intervento hanno curato LINK, un laboratorio per imparare a scrivere di cose difficili condotto da Giuliano Battiston, giornalista e ricercatore. 

Città Metropolitana di Milano e la rete Derive e Approdi desiderano offrire a 15 ragazze e ragazzi tra i 18 e i 25 anni  un laboratorio gratuito da 27 ore di formazione e 6 ore di seminario, per un totale di 33 ore progettate per approfondire la loro conoscenza della scrittura e realizzare una pubblicazione in partnership con Parco Studio.

LINK è un laboratorio che vuole fare incontrare due esigenze: quella di chi ogni giorno sostiene persone vulnerabili e discriminate e non riesce a parlare del proprio lavoro; quella di chi, essendo sensibile a tematiche sociali complesse, vorrebbe imparare a parlarne e a scriverne.

Il programma di LINK ha accompagnato i partecipanti nella scoperta, attraverso la scrittura, del lavoro quotidiano della rete di Derive e Approdi, su tematiche complesse che riguardano direttamente e indirettamente la vita di  ognuna e ognuno di noi: i percorsi di vita e migrazione non lineari, il benessere e il malessere psico-fisico, il lavoro e il corpo, l’auto-sfruttamento e lo sfruttamento, le libertà e i diritti.

Durante il laboratorio, i partecipanti sono stati chiamati a riflettere, trovare e sviluppare idee e storie giornalistiche, scrivere, intervistare, revisionare articoli e sviluppare un prodotto editoriale (come una rivista) facendo da collettori al contributo e alle prospettive di più persone e organizzazioni. 

La pubblicazione è stata presentata il 3 ottobre nella Sala affreschi di Città metropolitana di Milano in Via Vivaio, 1.
È possibile scaricarla e leggerla cliccando a questo link

Tutti i nostri progetti sono pensati per creare le nuove forme di impatto culturale e lo facciamo insieme a comunità, organizzazioni e istituzioni — se questo progetto ti è piaciuto e vorresti svilupparne uno simile, contattaci per email e parliamone.