Le città in tutto il mondo stanno cambiando e Milano è la cartina tornasole di un’ondata di trasformazioni culturali che presto investiranno tutta Italia. Che si parli dell’emersione di nuovi centri culturali nella periferia della città, dell’utilizzo di approcci collettivi per la discussione e la risoluzione di problemi o ancora di una nuova politica per la cultura notturna o del rapporto tra fermento culturale e attivismo politico, a Milano è possibile osservare – nel bene e nel male – una città in profondo mutamento.

Contesto

Vivere nel cuore di un’evoluzione in costante divenire rende imprescindibile l’osservazione e l’analisi di questi cambiamenti. Un’operazione di critica costruttiva per sviluppare la capacità di captare un fenomeno del genere in anticipo a Milano e in altre città e poter intervenire al fine di accompagnare ad una trasformazione urbana consapevole non soltanto dei bisogni culturali di una città, ma sopratutto delle sue specificità sociali.

Analisi

Alcuni mesi fa, Triennale Milano ha inaugurato una call for ideas per gli spazi dello Urban Center: un programma di 13 cicli per discutere tematiche emergenti legate alle trasformazioni ambientali, urbane, culturali e sociali.

Quindi cheFare?

I Ching è un ciclo di lecture che si terrà all’interno del Milano Urban Center in Triennale Milano: una piattaforma di discussione tra discipline diverse per creare un punto di osservazione privilegiato sul modo in cui Milano sta cambiando e per analizzare le reti della cultura che stanno cambiando insieme alla città. Il ciclo consisterà in 10 conversazioni con studiose e studiosi delle trasformazioni della sfera culturale urbana. Tutte le conversazioni di I Ching verranno ospitate integralmente in forma di podcast su Radio Raheem, grazie ad una partnership con la web radio di Milano.

      • 12 Febbraio – Cosa significa vendere una città.
        In conversazione con Marianna D’Ovidio.
      • 4 Marzo –  Città e Notte. Cos’è la night time economy e come cambia la vita delle metropoli?
        In conversazione con Riccardo Ramello (Club Futuro, TO)
      • 1 Aprile – Immagine, estetica e pianificazione della città
        In conversazione con Valerio Mattioli (scrittore e curatore).
      • 6 Maggio – Intelligenza Collettiva e Manifattura Digitale. Quale intersezione tra locale e globale per la manifattura 4.0?
        In conversazione con Stefano Maffei (Politecnico di Milano).
      • 3 Giugno – Le Nuove Infrastrutture Culturali della Città. Cosa produce cultura nella Milano degli anni ’20?
        In conversazione con Paola Dubini (Università Bocconi di Milano).
      • 1 Luglio – Pubblici, scene, communities. Quali sono i nuovi pubblici della cultura urbana?
        In conversazione con Adam Arvidsson (Università Federico II° di Napoli).
      • 9 Settembre – Le periferie: la città oltre il centro.
        In conversazione con Agostino Petrillo (Politecnico di Milano).
Tutti i nostri progetti sono pensati per creare le nuove forme di impatto culturale e lo facciamo insieme a comunità, organizzazioni e istituzioni — se questo progetto ti è piaciuto e vorresti svilupparne uno simile, contattaci per email e parliamone.