1

Le più importanti riviste del Novecento sono in rete grazie a una biblioteca meritevole

Questo articolo è stato originariamente pubblicato su Il Foglio clicca il pulsante in basso per leggere il testo completo.

Dal febbraio 1985 al marzo 1986 uscì, come supplemento culturale del quotidiano Reporter, il settimanale Fine secolo, la più bella rivista di testi e di immagini, curata da Nora Barbieri, Franco Travaglini, Ginevra Bompiani, Paolo Bernacca, Marino Sinibaldi, oltre che da me. Ora, col contributo dei curatori della forlivese Una città, la Fondazione Alfred Lewin e la Fondazione Alexander Langer di Bolzano l’hanno messa gratuitamente in rete nel sito della Biblioteca Gino Bianco. Guardatela, leggetela, e poi ne parliamo. Qui: https://www.bibliotecaginobianco.it/?e=flip&id=88&t=elenco-flipping-Fine+secolo .

Fine secolo diede l’impressione di spalancare le finestre sul mondo nuovo dopo che si era rimasti a lungo in penombra, per paura che la luce ferisse occhi disabituati. Dedicò anche alcuni numeri monografici, rubriche e pagina della poesia a parte, a Giorgio Pasquali, Sandro Pertini, agli anni 70, a Pier Paolo Pasolini, a Marco Pannella, alla Lettera a una professoressa, a Elsa Morante, alla democrazia in Polonia…