welfare

Il mosaico del Welfare. Nuovi modelli e strumenti. Appendice 1

Nuovi modelli e strumenti sono quindi necessari per comprendere le evoluzioni dello stato di benessere e far fronte alle sfide contemporanee. (vedi Il mosaico del Welfare: l’impatto una transizione ancora incompiuta)

Questa appendice vuole supportare l’argomentazione descrittiva precedente, fornendo un elenco di strumenti utili per comprendere la complessità e migliorare l’impatto sulle strategie di welfare. In particolare, vengono qui riportate una serie di documenti e definizioni utili ad accogliere la sfida della valutazione dell’impatto sociale, intesa come processo auto-valutativo e potenziante delle decisione interne di produzione ed erogazione di servizi sociali.

La sezione non pretende compilare un elenco completo di strumenti e metodi, quanto guidare verso una conoscenza iniziale al mondo della valutazione dell’impatto sociale.

VOCABOLARIO

Valutazione: dal latino valere, essere forte, significare. Il termine indica la determinazione di un valore, in questo caso intangibile.

Stakeholder: un soggetto, un gruppo, un’organizzazione o una comunità direttamente o indirettamente coinvolta nelle attività e nelle strategie di un progetto, organizzazione o politica.

Indicatore: variabile parte di un sistema di misurazione, necessaria per comunicare il valore della grandezza misurata. Gli indicatori servono a definire la domanda di valutazione e renderla misurabile. Essi possono essere qualitativi e quantitativi.

Output: è il risultato tangibile, misurabile e quantificabile delle attività e dei servizi prodotti da un’organizzazione, da un progetto o da una politica.

Outcome: può essere definito come il risultato dei cambiamenti di medio-lungo periodo, provocati dalle attività dell’organizzazione sugli stakeholders.

Impatto: cambiamento complesso di lungo periodo e di ampia portata conseguente all’implementazione di una data attività.

MODELLI

La scelta di un modello piuttosto che un altro dipende fondamentalmente dagli obbiettivi che si intende raggiungere attraverso l’utilizzo della metodologia di valutazione, gli stakeholders interessati e il contesto in cui si opera.

Balanced Value Impact: il BVI è un modello utilizzato e creato per valutare come le risorse digitali influenzano la vita delle persone. Il BVI è stato disegnato per supportare le imprese culturali e creative, fornendo evidenze ed informazioni utili al loro processo di digitalizzazione. Lo stesso modello è stato poi applicato alla valutazione dell’impatto del patrimonio culturale sulla comunità di riferimento da Europeana, come nel documento qui sotto. https://pro.europeana.eu/page/impact-resources

Social Return of Investment: lo SROI è un modello di valutazione che misura l’impatto in relazione all’investimento (anche economico) effettuato. Può essere utilizzato nella rendicontazione finale per integrare il valore complessivo generato da un’ organizzazione per i suoi stakeholders. Il link riporta il documento di valutazione creato da NEF.
https://commdev.org/wp-content/uploads/2015/06/Measuring-Value-A-Guide-to-Social-Return-on-Investment.pdf

Theory of Change: la teoria del cambiamento è un modello utile per pianificare il cambiamento (impatto) di una determinata azione, attraverso la programmazione di attività per la realizzazione del cambiamento sociale stesso, partendo dalla definizione degli obbiettivi di lungo periodo. Qui potete trovare il toolkit elaborato da Nesta Uk. https://www.nesta.org.uk/resources/theory-change

Outcome Mapping: si definisce come una metodologia in grado di monitorare costantemente gli outcome fin dalla fase di progettazione. Questa è integrabile con altri modelli di valutazione.
http://www.betterevaluation.org/en/plan/approach/outcome_mapping

Value Based Approach: Il VBA è un modello che ricerca la “valorizzazione dei valori” di un organizzazione culturale e sociale, e come questi valori impattino gli stakeholders attraverso le attività e i progetti promossi. Rispetto alle metodologie precedenti quindi, la valutazione d’impatto è costruita su valori target piuttosto che su obiettivi operativi. Di seguito trovate un’applicazione concreta della metodologia sul Festival Unlimited di Rotterdam.
https://ccspillovers.wikispaces.com/file/view/Rotterdam+-+The+Value-Based+Approach+to+evaluate+the+knowledge+and+network+spillovers+of+the+Rotterdam+Unlimited+Festival.pdf

ULTERIORI DOCUMENTI E STRUMENTI DI SUPPORTO

The Evalution Journey – A toolkit for Cultural Operators
https://encc.eu/sites/default/files/2018-03/encc_toolkit_marine_last_revised_lucie_def.pdf

Look, I’m priceless! Handbook on how to assess your artistic organisation
https://www.ietm.org/en/publications/look-im-priceless-handbook-on-how-to-assess-your-artistic-organisation

Community tool box
https://ctb.ku.edu/en/table-of-contents/evaluate/evaluation

Dentro la scatola nera: modelli innovativi di valutazione dell’impatto per gli investimenti sociali
http://humanfoundation.it/ita/la-fondazione/pubblicazioni/33-dentro-la-scatola-nera-modelli-innovativi-di-valutazione-dell%E2%80%99impatto-di-investimenti-sociali-2/file.html


Immagine di copertina: ph. Ben Hershey da Unsplash