che cos’è cheFare

Che cos’è cheFare e qual è il suo scopo?

cheFare è una piattaforma per la mappatura, la votazione e la realizzazione di progetti di innovazione culturale in Italia. Il progetto promuove la coniugazione dei valori di impresa e di sostenibilità economica con quelli della cultura.
cheFare è un progetto dell’associazione culturale doppiozero ed è co-prodotto da un network di soggetti partner: Avanzi, Fondazione <Ahref, Tafter, Fondazione Fitzcarraldo, Societing, Lìberos. Media partner: Domenica – Il Sole 24 ore, Vita. Con il patrocinio della Regione Puglia – Assessorato alle Politiche Giovanili e Bollenti Spiriti

Chiudi

Che cos’è doppiozero?

doppiozero è un’associazione non profit composta da un gruppo di autori, editori, studiosi, critici (e non solo) che ha a cuore le sorti della cultura e dell’editoria. doppiozero è un progetto editoriale, un sito web, una rivista on-line, una casa editrice di e-book, un laboratorio di idee e, soprattutto, una comunità di lettori e scrittori.

Chiudi

A chi si rivolge cheFare?

cheFare si rivolge a un ambiente composito e che comprende il mondo della cultura, il mondo dell’innovazione sociale, le associazioni culturali, le fondazioni, le imprese sociali, i lettori di doppiozero, la società civile, le organizzazioni culturali non profit e profit.

Chiudi

Il bando si rivolge a progetti già esistenti o a progetti ancora da realizzare?

I progetti possono essere ancora da realizzare o essere già esistenti ma necessitare di un potenziamento. Entrambi i casi sono contemplati e accettati.

Chiudi

come votare

Come faccio a votare?

Registrati al sito (puoi farlo da ogni scheda progetto),  e clicca Vota.
Riceverai sulla casella di posta indicata nel momento della registrazione due mail distinte.
La prima contiene la password necessaria se vorrai votare anche per altri progetti in un secondo momento. Conservala con cura, potrà servirti ancora.
La seconda contiene un link. Cliccalo per confermare il tuo voto!

Chiudi

Perchè votare?

Perchè gli 8 progetti che otterranno il maggior numero di preferenze online saranno ammessi alla fase finale del bando, durante la quale la giuria sceglierà chi, degli 8 finalisti, si meriterà di vincere il premio di 100.000 euro.

Chiudi

Ho appena espresso la mia preferenza per un progetto, ma il numero di voti sulla scheda non è aumentato? Perche?

La cache del sito non aggiorna i dati simultaneamente e a volte ci può essere uno sfasamento di alcuni minuti. Inoltre molto dipende dalla connessione attraverso la quale viene effettuato il voto. Infine, i voti sono sottoposti a verifica incrociata.

Chiudi

Quando chiuderanno le votazioni?

Sarà possibile votare dalle ore 10.00 del 15 gennaio 2014 alle ore 18.00 del 13 marzo 2014.

Chiudi

Quanti progetti posso votare?

Puoi votare per tanti progetti quante sono le tue preferenze.

Chiudi

Posso votare più volte per lo stesso progetto?

No, il sistema non accetta più voti per lo stesso progetto provenienti dal medesimo utente.

Chiudi

Cosa accade a chi ottiene il maggior numero di voti?

Gli 8 progetti che avranno ottenuto il maggior consenso accederanno alla fase finale di cheFare e verranno valutati dalla giuria che sceglierà il vincitore.

Chiudi

Ho votato ma non ho ricevuto la mail con il link per confermare il voto. Cosa è successo?

- Controlla nella cartella di Spam! La mail dovrebbe arrivarti entro 10 minuti, se non la vedi controlla: alcuni sistemi automatici possono “confondare” la nostra mail di conferma e mettera lì.
- Controlla di aver digitato correttamente il tuo indirizzo di posta in tutte le sue parti (username e dominio). I refusi sono più comuni di quanto si pensi! Per esempio se il tuo indirizzo è mario.rossi@gmail.com controlla di non aver scritto maro.rossi@gmail.com o mario.rossi@gmail.vom o mariorossi@gmail.com, etc.
- Se hai votato mentre eri in treno o con una “chiavetta”, sappi che quel tipo di connessione è incostante e questo può creare dei problemi in fase di voto.
- Se durante la digitazione del tuo indirizzo hai usato per sbaglio il maiuscolo (dove non dovevi) il tuo indirizzo non verrà riconosciuto e non potrà quindi essere utilizzato per inviarti la mail di conferma voto.

Chiudi

come funziona

Quali sono i tempi richiesti di realizzazione del progetto?

Non ci sono limiti prefissati perché l’estrema varietà dei progetti non lo permette. Gli elementi temporali devono però essere chiaramente dichiarati e dimostrabili. Entro l’anno il progetto deve aver mosso i primi passi e rendersi disponibile al programma di monitoraggio previsto dal bando.

Chiudi

Come è organizzato il bando?

Il bando è organizzato in tre fasi.
La prima fase va dal 28 Ottobre al 9 Dicembre 2013. Questo periodo è dedicato alla raccolta dei progetti elaborati da parte dei soggetti proponenti. Al termine di questa fase un team di esperti selezionerà a proprio insindacabile giudizio fino ad un massimo di 40 fra tutti i progetti, sulla base di criteri comunicati nel testo del bando.
La seconda fase avrà inizio il 15 Gennaio e si concluderà il 13 Marzo 2014. Durante questa fase i progetti selezionati verranno sottoposti alla votazione on-line.
Gli 8 progetti che avranno raggiunto il più alto numero di voti accederanno alla terza e ultima fase, durante la quale una giuria offline di personalità di spicco del mondo della cultura sceglierà il progetto più meritevole. Questa terza fase inizierà il 19 Marzo e si concluderà con la proclamazione del vincitore il 3 Aprile 2014.

Chiudi

Come si vince?

cheFare si basa sull’idea che per riconoscere e far riconoscere valore economico alla cultura è necessario che i progetti culturali abbiano una forte valenza sociale e territoriale. Per questo motivo l’intero processo di cheFare premia le capacità dei soggetti proponenti di mobilitare le proprie reti sociali, attraverso il voto on-line e la capacità di narrazione che progetti e soggetti suscitano nel territorio.
Far conoscere il proprio progetto è determinate per farsi votare e raccogliere così numerosi voti. La capacità di narrarsi e autonarrarsi sarà invece uno degli elementi determinanti in base ai quali la giuria deciderà il vincitore.

Chiudi

Quali sono i criteri che il team di esperti utilizzerà per operare la preselezione al termine della prima fase?

Il team di esperti selezionerà i progetti che meglio soddisfano i seguenti requisiti:
- capacità di relazione e interazione con soggetti terzi attraverso la costruzione di reti territoriali e reti on-line;
- ricerca di forme innovative di progettazione, produzione, distribuzione e fruizione della cultura;
- scalabilità e riproducibilità dei progetti, che devono ambire ad un ulteriore sviluppo dimensionale e/o alla replicabilità in condizioni e ambiti differenti;
- sostenibilità economica nel tempo;
- equità economica e contrattuale dei lavoratori impiegati;
- centralità di azioni volte ad avere un impatto sociale e territoriale positivo (coesione sociale, accesso alla cultura);
- tutte quelle pratiche e strategie che intendono la cultura come bene comune;
- impiego di tecnologie e filosofia opensource.

Chiudi

Quali criteri impiegherà la giuria per eleggere il vincitore?

La giuria analizzerà gli 8 progetti che avranno ottenuto più voti on-line secondo criteri qualitativi e non solo. Infatti ai partecipanti giunti a questa fase verrà chiesto di presentare il business plan del progetto per metterne in luce tutte le caratteristiche.

Chiudi

Il business plan del mio progetto verrà reso pubblico?

No, il tuo business plan non verrà reso pubblico. Verrà richiesto esclusivamente nella terza fase e sarà visionato solo dalla giuria e da un ristretto gruppo di membri del Network di cheFare, come indicato nel bando.

Chiudi

Quali dati verranno resi pubblici?

I progetti che passeranno la prima fase di selezione verranno messi online per la votazione del pubblico. Sul sito comparirà una breve descrizione del progetto e/o i documenti presentati ai fini della partecipazione al Bando. Questi documenti potranno essere utilizzati da doppiozero, dai Partner e dai Media Partner nell’ambito della loro attività di comunicazione ordinaria e straordinaria sul sito di cheFare, sui Social Network e su altri canali di comunicazione a mezzo Internet, radio, stampa e televisione.

Chiudi

Il mio progetto ha vinto, ora cosa succede?

I 100.000 euro verranno erogati in due tranche da 50.000 euro. La prima tranche verrà erogata entro un mese dalla proclamazione del vincitore. La seconda verrà erogata con altri due versamenti cadenzati da 25.000 euro ciascuno. Durante questo periodo avverranno una serie di incontri periodici di monitoraggio al fine di ottimizzare gli aspetti economici e di impatto sociale e verificare la trasparenza di spesa del progetto.

Chiudi

Quali sono gli obblighi di chi riceve il contributo?

L’erogazione del premio è vincolata alla partecipazione ad incontri periodici di monitoraggio per facilitare l’impatto sociale del progetto vincitore e garantirne la trasparenza di spesa.

Chiudi

Posso presentare anche un progetto di valore superiore ai 100.000 euro?

Si. Il progetto di spesa del tuo progetto può essere superiore ai 100.000 euro. A cheFare interessa la sua scalabilità e riproducibilità e che rispetti i requisiti richiesti.

Chiudi

Posso presentare un progetto di valore inferiore ai 100.000 euro?

Tecnicamente si ma poiché il contributo esiste per implementare le attività dei soggetti proponenti, valutatori e giuria favoriranno i progetti che meglio impiegheranno il premio.

Chiudi

come si partecipa

Chi può partecipare al bando cheFare?

Il bando cheFare è rivolto a imprese non profit, low profit e profit: associazioni, comitati, organizzazioni di volontariato, fondazioni, imprese sociali, società di persone, società di capitali, società cooperative, società consortili, organizzazioni non governative, associazioni di promozione sociale, Onlus, associazioni e società sportive dilettantistiche.

Chiudi

Possono partecipare al bando anche singoli individui?

No. Il bando è aperto esclusivamente a associazioni, comitati, organizzazioni di volontariato, fondazioni, imprese sociali, società di persone, società di capitali, società cooperative, società consortili, organizzazioni non governative, associazioni di promozione sociale, Onlus, associazioni e società sportive dilettantistiche.

Chiudi

Un’associazione non riconosciuta può partecipare?

Si se ha un codice fiscale, un legale rappresentate e uno statuto.

Chiudi

Un gruppo informale può partecipare?

No, a meno che non abbiano un codice fiscale, un legale rappresentate e uno statuto.

Chiudi

Si possono presentare progetti in partenariato?

Certamente. La costruzione di reti e relazioni è uno dei requisiti in base ai quali i progetti verranno selezionati. Stabilite qual è il capofila e descrivete con cura come e con quali soggetti intendete realizzarlo.

Chiudi

Si possono realizzare progetti in partenariato con associazioni di nazionalità diversa?

Si se l’ente capofila è italiano e il progetto viene realizzato in Italia.

Chiudi

Cosa si intende per progetto culturale?

Per progetto culturale si intende ogni genere di progetto che operi nel campo della cultura umanistica generalmente intesa: letteratura, musica, teatro, danza, pittura, cinema, video, fotografia, arti plastiche, performing art, editoria, filosofia, scienze umane.

Chiudi

Quante volte si può inviare lo stesso progetto?

Una sola volta, nel caso di invii multipli verrà preso in considerazione solo il primo invio.

Chiudi

Gli enti pubblici possono partecipare (biblioteche, musei, etc)?

No, a meno che non si presentino come associazione o fondazione o impresa.

Chiudi

Posso prendere parte alla piattaforma di cheFare anche se non ho un progetto?

Certamente! Aiutaci a far conoscere la nostra iniziativa condividendola tra i tuoi contatti e tramite i social network (Twitter e Facebook). Inoltre siamo sempre alla ricerca di nuove partnership, contenuti editoriali, stimoli e proposte.

Chiudi

LIKE FOLLOW

Privacy&Disclaimer

PRIVACY POLICY

1. IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO
A seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili.
Il titolare del suddetto trattamento è l’Associazione Culturale doppiozero, con sede 20154 Milano, via A. Fioravanti n. 3, C.F., indirizzo e-mail posta@che-fare.com (di seguito, per brevità, il “Titolare”).

2. TIPI DI DATI TRATTATI

2.1. DATI DI NAVIGAZIONE
I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del Sito acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso di protocolli di comunicazione di internet.
Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a soggetti identificati, ma che per la loro stessa natura potrebbero permettere di identificare gli utenti.
In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi di dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al Sito, gli indirizzi di notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato per sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informativo dell’utente.
Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del Sito e per controllarne il corretto funzionamento. I dati potrebbero essere utilizzati anche laddove si renda necessario l’accertamento di responsabilità per reati informatici ai danni del Sito.
Sul Sito non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale.
L’uso dei così detti cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer e svaniscono con la chiusura del browser) è strettamente limitato alla trasmissione di tali identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del Sito.

2.2. DATI FORNITI VOLONTARIAMENTE
2.2.1 Dati forniti dall’utente

Oltre a tali dati, il Titolare tratterà le informazioni da Lei eventualmente rilasciate al momento della registrazione al Sito nella seconda fase del percorso di Che Fare, caratterizzata dalla votazione, quali il nome e il cognome, l’indirizzo e-mail, l’account Facebook al fine di (i) consentirLe di votare i progetti che preferisce tra quelli iscritti al Bando “Che fare” ; (ii) inviarLe newsletter volte a consentirLe di essere tenuto aggiornato su tutte le iniziative organizzate e/o promosse dalla Associazione Culturale doppiozero ed (iii) effettuare ricerche di carattere scientifico e/o accademico sulle modalità di utilizzo delle piattaforme on line e/o farle realizzare dai propri partner, per cui si intendono:
- La Domenica del Sole 24 Ore: inserto culturale settimanale de Il Sole 24 ore;
- Avanzi: think tank e società di consulenza per la sostenibilità e la responsabilità sociale d’impresa sui temi dell’innovazione;
- Fondazione <ahref: fondazione per lo sviluppo e la ricerca della qualità dell’informazione nelle reti sociali attraverso internet e i media digitali;
- Tafter: rivista on-line di cultura e territorio;
- Fondazione Fitzcarraldo. Centro indipendente per la progettazione, ricerca, formazione e documentazione su management e politiche della cultura, delle arti e dei media;
- Societing. Primo osservatorio italiano sull’innovazione sociale e i movimenti sociali;
- Lìberos. Rete sociale composta da alcuni scrittori, editori, librai, biblioteche, associazioni culturali, festival e altri professionisti della Sardegna;
- Domenica – Il Sole 24 ore. Inserto culturale settimanale de Il Sole 24 ore;
- Vita. Magazine leader in Italia e in Europa per l’informazione sul terzo settore;
- Con il patrocinio della Regione Puglia – Assessorato alle Politiche Giovanili e Bollenti Spiriti;
- Con la collaborazione di Enel.

2.2.2 Dati forniti dal legale rappresentante dei soggetti partecipanti al Bando “Che Fare”

Il Titolare, inoltre, tratterà le informazioni da Lei rilasciate, così come risultanti dai documenti da Lei consegnati ai fini della partecipazione alla iniziativa “cheFare”, di cui all’art. 7, paragrafo A) del Bando, al fine di consentire all’ente che Lei rappresenta di partecipare al Bando medesimo, restando inteso che all’interno di tale finalità rientra anche (i) la pubblicazione delle informazioni che La riguardano e/o delle fotografie corredate al template di presentazione sul sito e sulle piattaforme dei social Network aderenti al progetto “cheFare”, per consentire la votazione on line del Suo progetto da parte degli utenti e (ii) la possibilità per il Titolare di contattarLa per acquisire maggiori informazioni sul progetto da Lei presentato.
(iii) Il Titolare, inoltre, tratterà di Suoi dati al fine di effettuare ricerche di carattere scientifico e/o accademico sulle modalità di utilizzo delle piattaforme sociali on line e/o farle realizzare dai propri Partner.

3. NATURA DEI DATI E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO A RISPONDERE
Il trattamento dei dati è necessario sia al fine di consentirLe di partecipare al Bando (vedi 2.2.2, (i) e (ii)), sia per votare i progetti che preferisce nell’ambito di tale iniziativa (vedi 2.2.1, (i)). In caso di rifiuto al trattamento dei Suoi dati, pertanto, Lei non potrà partecipare, né come soggetto partecipante né come soggetto votante alla suddetta iniziativa.
Lei è libero di fornire i Suoi dati per la restante finalità, di cui al par. 2.2.1, (ii) e (iii) e par. 2.2.2, (iii).

4. MODALITA’ DEL TRATTAMENTO
I dati personali sono trattati con sistemi manuali informatici ed automatizzati per il tempo necessario a conseguire gli scopi per cui sono raccolti.
Il Titolare ha adottato specifiche misure di sicurezza al fine di garantire il trattamento dei dati nel rispetto delle disposizioni in materia di protezione dei dati personali, avuto particolare riguardo alla prevenzione della perdita di tali dati, usi illeciti o non corretti o accessi non autorizzati alle banche dati.

5. DIRITTI DELL’INTERESSATO
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
Lei ha diritto di ottenere l’indicazione:
1. dell’origine dei dati personali;
2. delle finalità e modalità del trattamento;
3. della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici;
4. degli estremi identificativi del Titolare;
5. dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati, o che possono venirne a conoscenza, in qualità di incaricati.
Lei ha altresì diritto di ottenere:
6. l’aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi è interesse, l’integrazione dei dati;
7. la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
8. l’attestazione che le operazioni di cui ai punti 1) e 2) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
Lei ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
9. per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che La riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
10. al trattamento di dati personali che La riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di comunicazione commerciale e/o newsletter.
Per esercitare i suddetti diritti, scriva al Titolare, presso la sede o all’indirizzo di posta elettronica indicati nel paragrafo 1, indicando in oggetto “Privacy”.

6. COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI

I dati personali raccolti sul Sito non sono soggetti a diffusione, non verranno venduti, o ceduti a terzi, salve le ipotesi previste per legge.
E’ fatta salva, in ogni caso, la comunicazione o diffusione di dati richieste, in conformità alla legge, da forze di polizia, dall’autorità giudiziaria, da organismi di informazione e sicurezza o da altri soggetti pubblici per finalità di difesa o di sicurezza dello Stato o di prevenzione, accertamento o repressione dei reati.
Fanno eccezione i dati trattati per la finalità di cui al precedente paragrafo 2.2.2, che saranno oggetto di diffusione sia sul Sito che sulle piattaforme dei social network ivi descritte, al fine di identificare – tramite la votazione on line – i Progetti Finalisti del Bando “Che Fare”.

7. MODIFICHE

Il presente documento costituisce la privacy policy del Sito che sarà soggetta nel tempo a possibili modifiche e/o aggiornamenti.

Privacy&Disclaimer

PRIVACY POLICY

1. IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO
A seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili.
Il titolare del suddetto trattamento è l’Associazione Culturale doppiozero, con sede 20154 Milano, via A. Fioravanti n. 3, C.F., indirizzo e-mail posta@che-fare.com (di seguito, per brevità, il “Titolare”).

2. TIPI DI DATI TRATTATI

2.1. DATI DI NAVIGAZIONE
I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del Sito acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso di protocolli di comunicazione di internet.
Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a soggetti identificati, ma che per la loro stessa natura potrebbero permettere di identificare gli utenti.
In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi di dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al Sito, gli indirizzi di notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato per sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informativo dell’utente.
Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del Sito e per controllarne il corretto funzionamento. I dati potrebbero essere utilizzati anche laddove si renda necessario l’accertamento di responsabilità per reati informatici ai danni del Sito.
Sul Sito non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale.
L’uso dei così detti cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer e svaniscono con la chiusura del browser) è strettamente limitato alla trasmissione di tali identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del Sito.

2.2. DATI FORNITI VOLONTARIAMENTE
2.2.1 Dati forniti dall’utente

Oltre a tali dati, il Titolare tratterà le informazioni da Lei eventualmente rilasciate al momento della registrazione al Sito nella seconda fase del percorso di Che Fare, caratterizzata dalla votazione, quali il nome e il cognome, l’indirizzo e-mail, l’account Facebook al fine di (i) consentirLe di votare i progetti che preferisce tra quelli iscritti al Bando “Che fare” ; (ii) inviarLe newsletter volte a consentirLe di essere tenuto aggiornato su tutte le iniziative organizzate e/o promosse dalla Associazione Culturale doppiozero ed (iii) effettuare ricerche di carattere scientifico e/o accademico sulle modalità di utilizzo delle piattaforme on line e/o farle realizzare dai propri partner, per cui si intendono:
- La Domenica del Sole 24 Ore: inserto culturale settimanale de Il Sole 24 ore;
- Avanzi: think tank e società di consulenza per la sostenibilità e la responsabilità sociale d’impresa sui temi dell’innovazione;
- Fondazione <ahref: fondazione per lo sviluppo e la ricerca della qualità dell’informazione nelle reti sociali attraverso internet e i media digitali;
- Tafter: rivista on-line di cultura e territorio;
- Fondazione Fitzcarraldo. Centro indipendente per la progettazione, ricerca, formazione e documentazione su management e politiche della cultura, delle arti e dei media;
- Societing. Primo osservatorio italiano sull’innovazione sociale e i movimenti sociali;
- Lìberos. Rete sociale composta da alcuni scrittori, editori, librai, biblioteche, associazioni culturali, festival e altri professionisti della Sardegna;
- Domenica – Il Sole 24 ore. Inserto culturale settimanale de Il Sole 24 ore;
- Vita. Magazine leader in Italia e in Europa per l’informazione sul terzo settore;
- Con il patrocinio della Regione Puglia – Assessorato alle Politiche Giovanili e Bollenti Spiriti;
- Con la collaborazione di Enel.

2.2.2 Dati forniti dal legale rappresentante dei soggetti partecipanti al Bando “Che Fare”

Il Titolare, inoltre, tratterà le informazioni da Lei rilasciate, così come risultanti dai documenti da Lei consegnati ai fini della partecipazione alla iniziativa “cheFare”, di cui all’art. 7, paragrafo A) del Bando, al fine di consentire all’ente che Lei rappresenta di partecipare al Bando medesimo, restando inteso che all’interno di tale finalità rientra anche (i) la pubblicazione delle informazioni che La riguardano e/o delle fotografie corredate al template di presentazione sul sito e sulle piattaforme dei social Network aderenti al progetto “cheFare”, per consentire la votazione on line del Suo progetto da parte degli utenti e (ii) la possibilità per il Titolare di contattarLa per acquisire maggiori informazioni sul progetto da Lei presentato.
(iii) Il Titolare, inoltre, tratterà di Suoi dati al fine di effettuare ricerche di carattere scientifico e/o accademico sulle modalità di utilizzo delle piattaforme sociali on line e/o farle realizzare dai propri Partner.

3. NATURA DEI DATI E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO A RISPONDERE
Il trattamento dei dati è necessario sia al fine di consentirLe di partecipare al Bando (vedi 2.2.2, (i) e (ii)), sia per votare i progetti che preferisce nell’ambito di tale iniziativa (vedi 2.2.1, (i)). In caso di rifiuto al trattamento dei Suoi dati, pertanto, Lei non potrà partecipare, né come soggetto partecipante né come soggetto votante alla suddetta iniziativa.
Lei è libero di fornire i Suoi dati per la restante finalità, di cui al par. 2.2.1, (ii) e (iii) e par. 2.2.2, (iii).

4. MODALITA’ DEL TRATTAMENTO
I dati personali sono trattati con sistemi manuali informatici ed automatizzati per il tempo necessario a conseguire gli scopi per cui sono raccolti.
Il Titolare ha adottato specifiche misure di sicurezza al fine di garantire il trattamento dei dati nel rispetto delle disposizioni in materia di protezione dei dati personali, avuto particolare riguardo alla prevenzione della perdita di tali dati, usi illeciti o non corretti o accessi non autorizzati alle banche dati.

5. DIRITTI DELL’INTERESSATO
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
Lei ha diritto di ottenere l’indicazione:
1. dell’origine dei dati personali;
2. delle finalità e modalità del trattamento;
3. della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici;
4. degli estremi identificativi del Titolare;
5. dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati, o che possono venirne a conoscenza, in qualità di incaricati.
Lei ha altresì diritto di ottenere:
6. l’aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi è interesse, l’integrazione dei dati;
7. la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
8. l’attestazione che le operazioni di cui ai punti 1) e 2) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
Lei ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
9. per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che La riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
10. al trattamento di dati personali che La riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di comunicazione commerciale e/o newsletter.
Per esercitare i suddetti diritti, scriva al Titolare, presso la sede o all’indirizzo di posta elettronica indicati nel paragrafo 1, indicando in oggetto “Privacy”.

6. COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI

I dati personali raccolti sul Sito non sono soggetti a diffusione, non verranno venduti, o ceduti a terzi, salve le ipotesi previste per legge.
E’ fatta salva, in ogni caso, la comunicazione o diffusione di dati richieste, in conformità alla legge, da forze di polizia, dall’autorità giudiziaria, da organismi di informazione e sicurezza o da altri soggetti pubblici per finalità di difesa o di sicurezza dello Stato o di prevenzione, accertamento o repressione dei reati.
Fanno eccezione i dati trattati per la finalità di cui al precedente paragrafo 2.2.2, che saranno oggetto di diffusione sia sul Sito che sulle piattaforme dei social network ivi descritte, al fine di identificare – tramite la votazione on line – i Progetti Finalisti del Bando “Che Fare”.

7. MODIFICHE

Il presente documento costituisce la privacy policy del Sito che sarà soggetta nel tempo a possibili modifiche e/o aggiornamenti.

Privacy&Disclaimer Voto

informativa utenti
ai sensi del d. lgs 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali”

L’Associazione Culturale doppiozero, con sede in 20154 Milano, via A. Fioravanti n. 3, in qualità di titolare del trattamento (“Titolare”), Ti informa che utilizzerà i Tuoi dati personali che comunicherai al momento della registrazione al presente sito internet [●] (nome, cognome, indirizzo e-mail), al fine di (i) consentirTi di votare i progetti che preferisci, nell’ambito dell’iniziativa legata al Bando “cheFare”, ed eventualmente per (ii) tenerTi aggiornato su tutte le iniziative organizzate dalla nostra associazione e per (iii) effettuare ricerche di carattere scientifico e/o accademico sulle modalità di utilizzo delle piattaforme on line e/o farle realizzare dai propri partner, per cui si intendono:

- La Domenica del Sole 24 Ore: inserto culturale settimanale de Il Sole 24 ore

- Vita: Magazine leader in Italia e in Europa per l’informazione sul terzo settore

- Avanzi: think tank e società di consulenza per la sostenibilità e la responsabilità sociale d’impresa sui temi dell’innovazione;

- Fondazione <ahref: fondazione per lo sviluppo e la ricerca della qualità dell’informazione nelle reti sociali attraverso internet e i media digitali;

- Tafter: rivista on-line di cultura e territorio;

- Fondazione Fitzcarraldo: centro indipendente per la progettazione, ricerca, formazione e documentazione su management e politiche della cultura, delle arti e dei media ;

- Societing: primo osservatorio italiano sull’innovazione sociale e i movimenti sociali;

- Liberos: rete sociale composta da alcuni scrittori, editori, librai, biblioteche, associazioni culturali, festival e altri professionisti della Sardegna

(di seguito, per brevità, quando congiuntamente richiamate, “Partner”).

Il conferimento dei dati di cui al punto (i) è necessario per votare i progetti che preferisci iscritti al Bando “cheFare”. Il Tuo rifiuto, pertanto, non ci consentirebbe di farTi partecipare a tale iniziativa. A tal riguardo, Ti informiamo che il Titolare si riserva la facoltà di procedere ad un controllo, effettuato mediante procedure elettroniche automatiche, degli indirizzi IP dai quali provengono le votazioni. Tale procedura di controllo è necessaria per garantire la regolarità della manifestazione. In ogni caso, comunque, i dati così raccolti verranno trattati dal Titolare al solo fine di verificare la correttezza delle procedure di voto e la conformità delle stesse ai principi contenuti nel Bando “cheFare”; una volta verificata la regolarità della votazione, i dati relativi all’indirizzo IP dell’utente saranno immediatamente cancellati dal Titolare.

Il conferimento dei Tuoi dati per le restanti finalità è facoltativo. In caso di diniego del consenso, in ogni caso, non potrai essere tenuto aggiornato sulle iniziative culturali della nostra associazione e consentire a noi e/o ai nostri Partner di migliorare lo stato delle conoscenze relativo all’uso delle piattaforme on line da parte degli utenti.

Il trattamento dei Tuoi dati personali avverrà mediante strumenti manuali, informatici e telematici, con logiche strettamente correlate alle finalità sopra evidenziate e, comunque, da soggetti autorizzati all’assolvimento di tali compiti, opportunamente edotti dei vincoli imposti dal D.Lgs. 196/2003, dotati di misure di sicurezza atte a garantire la riservatezza dei soggetti interessati cui i dati si riferiscono e ad evitare l’indebito accesso a soggetti terzi o a personale non autorizzato.

Per il perseguimento delle finalità sopra indicate, i Tuoi dati personali potranno essere comunicati anche ai dipendenti e consulenti del Titolare, ai soggetti coinvolti nella realizzazione del Bando “cheFare”, ai Partner, ai membri della Giuria, così come meglio descritti nel Bando , che opereranno in qualità di incaricati o responsabili del presente trattamento o, ancora, autonomi titolari del trattamento. Responsabile per il diritto al riscontro degli interessati è l’Associazione Culturale doppiozero.

In base all’art. 7 del D.Lgs 196/2003, in qualsiasi momento e gratuitamente, hai diritto di richiedere informazioni in merito all’esistenza del trattamento dei Tuoi dati, di rettificarli, integrarli, aggiornarli, cancellarli o di ottenerne il blocco. Per esercitare i suddetti diritti , invia una apposita richiesta scritta al Titolare, all’indirizzo sopra indicato o un messaggio di posta elettronica al seguente indirizzo , indicando come oggetto “Privacy”: posta@che-fare.com.

ho letto l’informativa che precede e

- presto il consenso alla Associazione Culturale doppiozero per il trattamento dei miei dati personali al fine di tenermi aggiornato via e-mail su tutte le iniziative organizzate dalla associazione medesima.

- presto il consenso alla Associazione Culturale doppiozero per consentirgli di effettuare ricerche di carattere scientifico e/o accademico sulle modalità di utilizzo delle piattaforme on line.

- presto il consenso alla Associazione Culturale doppiozero di comunicare i miei dati personali ai Partner (Il Domenicale del Sole 24 Ore, Vita, Avanzi, Fondazione <ahref, Tafter, Fondazione Fitzcarraldo, Societing, Liberos) per consentire loro di effettuare ricerche di carattere scientifico e/o accademico sulle modalità di utilizzo delle piattaforme on line.