1

Che cos’è il Contemporaneo? Guarda la presentazione in Triennale Milano della ricerca di cheFare

Venerdì 4 febbraio 2022 dalle 16.00 alle 19.00 abbiamo presentato i risultati della ricerca de laGuida nel Contemporaneo, seconda tappa del programma nazionale per i nuovi centri culturali di cheFare.

Durante l’evento abbiamo affrontato momenti di approfondimento, discussione e networking per identificare i contorni dell’ecosistema della cultura contemporanea milanese e lombarda, mappando e mettendo in relazione gli spazi indipendenti, organizzazioni “dal basso” e attori affermati del mondo del contemporaneo, generando opportunità di collaborazione e connessioni inedite.

Il patrimonio che emergerà dalla ricerca, inoltre, sarà fondamentale per la formulazione di nuove policy capaci di tutelare concretamente modi e spazi della cultura dalle conseguenze della pandemia di Coronavirus, a Milano, in Lombardia ed in tutta Italia.

Modera Bertram Niessen, direttore scientifico di cheFare — Intervengono Pierluigi Sacco, professore di Economia della Cultura dell’Università IULM, Marianna D’Ovidio, esperta in Studi Urbani, professoressa al Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell’università di Milano-Bicocca, Paola Dubini, professoressa di management all’Università Bocconi di Milano, Visiting Professor all’IMT di Lucca e Presidente di Triennale Milano Teatro, Andrea Rebaglio, Vice Direttore Area Arte e Cultura di Fondazione Cariplo, Marco Minoja, Direttore della Direzione Cultura, Comune di Milano, Umberto Angelini, sovrintendente e direttore artistico del Teatro Grande e direttore artistico Triennale Milano Teatro, Matteo Balduzzi, curatore del Mufoco, Museo di Fotografia Contemporanea di Milano-Cinisello Balsamo e Martina Angelotti, curatrice e critica d’arte indipendente.

Guarda i video della presentazione qui sotto:

 

laGuida nel Contemporaneo è stata realizzata grazie al contributo di Fondazione Cariplo, impegnata nel sostegno e nella promozione di progetti di utilità sociale legati al settore dell’arte e della cultura, dell’ambiente, dei servizi alla persona e della ricerca scientifica e con il supporto di Fondazione Unipolis.